Seguici su

Cerca nel sito

Freddato in spiaggia boss degli “scissionisti”

Raggiunto da diversi colpi di arma da fuoco mentre si trovava in vacanza con la famiglia al lido Serenella

Più informazioni su

Il Faeo on line – Ucciso in spiaggia a Terracina boss degli “scissionisti”, Gaetano Marino, 48 anni. Si e’ trattato di un regolamento di conti della camorra, avvenuto all’esterno di uno stabilimento balneare, tra una folla di bagnanti attoniti e impauriti. Marino e’ stato freddato da vari colpi di arma da fuoco mentre si trovava in vacanza con la famiglia al lido Serenella, sul lungomare di Terracina. L’uomo si sarebbe spostato in strada, davanti allo stabilimento e proprio a quel punto sarebbe stato avvicinato dai killer che lo hanno ucciso con numerosi colpi di pistola. Si tratta del secondo episodio sul litorale del basso Lazio: il 26 luglio scorso Modestino Pellino, esponente del clan Moccia, e’ stato freddato in pieno centro a Nettuno con cinque colpi di pistola.
Gli agenti della squadra mobile di Latina, che si occupano delle indagini sull’esecuzione del boss stanno cercando una Fiat Punto bianca a bordo della quale sarebbero fuggiti i killer – almeno due – che hanno freddato l’uomo. Un uomo, forse uno dei killer, sarebbe stato fermato mentre un secondo sarebbe riuscito a fuggire. L’ipotesi e’ che sia una esecuzione legata ad ambienti camorristici.

(Fonte Agi)

Più informazioni su