Seguici su

Cerca nel sito

“L’area Kitesurf ora è piu’ sicura”

Pascucci: "Abbiamo ascoltato attentamente le segnalazioni pervenuteci dai bagnanti, dagli sportivi e dai gestori degli stabilimenti balneari"

Più informazioni su

Il Faro on line – Il Sindaco Alessio “Garantita la sicurezza di bagnanti e sportivi”. L’area dedicata agli sport velici viene spostata più a sud, per avere più spazio e sicurezza. L’Amministrazione comunale di Cerveteri prosegue le iniziative per la valorizzazione del lungomare e per il miglioramento dei servizi offerti. A seguito di un proficuo confronto con la Capitaneria di Porto di Civitavecchia e l’Assobalneari di Marina di Cerveteri è stato deciso di spostare l’area riservata agli sport acquatici, meglio conosciuta come area kitesurf, con piena soddisfazione di tutti.

“Abbiamo ascoltato attentamente le segnalazioni pervenuteci dai bagnanti, dagli sportivi e dai gestori degli stabilimenti balneari – ha spiegato il Sindaco Alessio Pascucci, promotore dell’iniziativa – Con la delibera delle Giunta comunale n. 101 del 22 agosto scorso, l’area destinata agli sport velici, viene spostata di alcune centinaia di metri a sud, in conformità con la proposta di previsione del Piano di Utilizzazione degli Arenili (PUA), nella zona confinante con lo stabilimento Zelio Beach. Questa scelta è motivata dalla conformazione dei venti e delle correnti marine, e per garantire a bagnanti e sportivi uno spazio più grande e più sicuro. L’area sarà gestita dall’Assobalneari di Marina di Cerveteri e sarà identificata da boe, paletti colorati e adeguata segnaletica. Nella deliberazione, consultabile sul sito internet istituzionale nella seziona Albo Pretorio online, sono contenute le regole e le limitazioni vigenti sull’area”.

“L’area kitesurf – ha proseguito Pascucci – è stata istituita nel luglio 2009, nel periodo in cui ricoprivo il ruolo di Assessore alla Cultura, Turismo e Sport, ed è stata un’iniziativa importante ed originale che ha l’obiettivo di sfruttare al meglio la conformità della nostra costa per promuovere tutte quelle attività in grado di attirare nel nostro territorio nuovi visitatori ed appassionati di sport acquatici, che sono veramente tantissimi. Oggi, grazie alla proficua collaborazione con i gestori degli stabilimenti balneari e delle autorità competenti, abbiamo migliorato questo servizio che contribuisce a individuare nel nostro lungomare un luogo di sport e divertimento sicuro. Ma sul lungomare di Cerveteri c’è ancora moltissimo lavoro da fare. Un lavoro che porteremo avanti con grande solerzia e che, sono certo, produrrà infine un valore aggiunto per le attrattive turistiche presenti sul territorio. Già con l’ordinanza che vieta la sosta dei camper in tutto il territorio comunale, grazie al lavoro svolto dalla Polizia Locale, siamo riusciti a risolvere un problema annoso del nostro lungomare”.

“Ringrazio Lorenzo Croci, Assessore allo Sviluppo Sostenibile del Territorio del Comune di Cerveteri, il Comandante della Capitaneria di Porto di Civitavecchia, Com. Pietro Vella, e l’Assobalneari di Marina di Cerveteri, nella persona del Presidente Celso Caferri, per la disponibilità sempre dimostrata”.

Più informazioni su