Seguici su

Cerca nel sito

“Nella rete” oltre 6mila ricci di mare

In azione i militari della Guardia Costiera coadiuvati da una pattuglia della Polizia Stradale di Fiumicino

Più informazioni su

Il Faro on line – Oltre 6.000 ricci di mare sequestrati, circa 4 kg di polpi, attrezzature subacquee anch’esse poste sotto sequestro e sanzioni amministrative per oltre 7.000 euro. E’ il bilancio di una nuova operazione contro la pesca subacquea illegale effettuata dai militari della Capitaneria di porto di Roma. I ricci ed i polpi sequestrati sono stati pescati in località Focene ed erano probabilmente destinati al mercato ittico pugliese e campano. Dei sub fermati solo uno era in possesso di regolare autorizzazione alla pesca subacquea professionale.
I militari della Capitaneria di Porto di Roma, coadiuvati da una pattuglia della Polizia Stradale del Commissariato di Fiumicino, a seguito di appostamenti e controlli hanno fermato i soggetti mentre caricavano il pescato nelle proprie auto. Durante la perquisizione delle quattro macchine i militari hanno scoperto 10 casse, di circa 40 – 45 Kg ognuna, piene di ricci di mare appena pescati, due casse di polpi e l’attrezzatura subacquea. I sub sono stati scortati dalla pattuglia della Polizia Stradale e dalle pattuglie della Guardia Costiera presso gli Uffici della Capitaneria di Porto, dove gli sono stati contestati gli illeciti amministrativi in materia di pesca di echinodermi in quantità superiore a quella prevista, con attrezzi non consentiti, e pesca subacquea svolta in orario non consentito. La legge consente, infatti, per la pesca sportiva la cattura di 50 ricci a persona, nell’arco temporale che va dall’alba al tramonto, nei periodi previsti, e senza l’ausilio di bombole d’ossigeno, e di 1000 ricci a persona autorizzata alla pesca professionale. 

L’attrezzatura subacquea e’ stata posta sotto sequestro, il pescato invece, dopo i controlli di rito, essendo ancora vivo, è stato rigettato in mare dal personale della Base Navale della Capitaneria di Porto.

Più informazioni su