Seguici su

Cerca nel sito

Acqua pubblica, prosegue la raccolta firme per il Referendum

Pascucci: "L'acqua e' un diritto, ma per garatirlo a tutti occorrono nuove leggi. I cittadini possono proporre un diverso modello di gestione"

Più informazioni su

Il Faro on line – E’ disponibile presso l’Ufficio Anagrafe del Comune di Cerveteri, nel Parco della Legnara, il modulo per la raccolta delle sottoscrizioni per il Referendum Popolare promosso dal Comitato per l’Acqua Pubblica Provincia Roma Nord con oggetto “Adozione iniziativa referendaria propositiva di legge regionale concernente Tutela, governo e gestione pubblica delle acque”.
“Invito tutti i Cittadini a sottoscrivere la proposta referendaria e a sostenere questa battaglia per la vita. L’acqua è un diritto e non un bene commerciabile, ma questo deve essere stabilito dalle leggi. I cittadini possono proporre un diverso modello di gestione ed è chiaro che la gestione pubblica rappresenta l’aspirazione maggioritaria nel nostro Paese. Il Referendum nazionale del giugno 2011 lo ha dimostrato chiaramente”. 

Lo ha detto Alessio Pascucci, Sindaco di Cerveteri, che fu tra i promotori dell’evento conclusivo della campagna referendaria “io voto – 4 si per la democrazia”, tenutosi a Roma il 10 giugno 2011. “Quel referendum fu votato positivamente da ventisette milioni di cittadini – ha detto il Sindaco Pascucci – di cui due milioni e mezzo solo nel Lazio. Oggi ci rechiamo alle urne ancora una volta per confermare che l’acqua è un bene comune, e che i beni comuni non possono mai essere sottomessi al profitto”. “Nel frattempo – ha concluso Alessio Pascucci – proseguiremo a confrontarci con i comitati per l’acqua pubblica che hanno dimostrato negli anni una grande forze a determinazione e con gli Amministratori più sensibili a questo tema. Nei prossimi giorni incontrerò il mio collega di Corchiano, Bengasi Battisti, che è tra i fondatori del Coordinamento Nazionale Enti Locali per l’acqua pubblica”. 

E’ possibile sottoscrivere l’iniziativa presso il Comune di Cerveteri tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 15.30 alle 17.30 il martedì e giovedì pomeriggio. Il Comitato predisporrà anche dei banchetti nei prossimi fine settimana davanti all’ufficio postale di Valcanneto o nel mercatino domenicale di Cerenova; le date o gli orari definitivi saranno comunicati nei giorni seguenti. 

Più informazioni su