Seguici su

Cerca nel sito

Asili nido, abbattere le liste d’attesa

Il Faro on line - “I numeri ci dicono che c’è un’emergenza. Bisogna lavorare per applicare nel Comune di Roma la norma regionale che permetterebbe da subito l’abbattimento del 50 per cento delle attuali liste di attesa”. Lo dichiara in una nota l’assessore alle Politiche sociali e Famiglia della Regione Lazio, Aldo Forte. “L’epoca della democrazia della spesa è finita. – continua Forte – Pensare che per governare meglio sia sufficiente aumentare gli investimenti è pura utopia. Nell’attuale situazione di crisi è necessario ottimizzare la spesa, a partire da risposte innovative dal punto di vista della legislazione come stiamo facendo in Regione in ambito sociale e, in particolare, per gli asili nido”. “Basti pensare – spiega Forte – che la normativa regionale sui nidi risale addirittura al 1980. In commissione, finalmente abbiamo dato il via alla discussione di una proposta di legge che riforma l’intero sistema dei servizi educativi all’infanzia. Ma, in attesa che venga approvata, è opportuno velocizzare i tempi per l’applicazione della norma che abbiamo approvato già nell’assestamento di bilancio dello scorso anno, con cui facciamo crescere il rapporto tra educatori e bambini da 1 a 6 a 1 a 7, adeguando i nostri parametri a quelli di molte Regioni ritenute tradizionalmente virtuose. Una risposta immediata e a costo zero, che non compromette la qualità del servizio offerto alle famiglie, e che è stata già applicata in quasi tutti i Comuni del Lazio creando circa 4mila posti in più”.

Forte, poi, torna sul tema degli investimenti, dichiarando come “nonostante la difficile situazione economica, aggravata dal trasferimento da parte dello Stato di 100 milioni in meno sul sociale, abbiamo investito 15 milioni di euro per l’abbattimento del 40 per cento delle tariffe degli asili nido pagate dai genitori, garantendo le stesse risorse dello scorso anno. Un investimento di cui il 50 per cento è destinato proprio al Comune di Roma, che anche grazie a queste risorse oggi può vantare tariffe più basse rispetto a quelle della media nazionale”. Infine, Forte fa il punto sulla costruzione di nuove strutture: “stiamo accelerando i tempi. – dichiara – Per farlo abbiamo da poco approvato la costruzione di 31 nuovi nidi che avverrà nel prossimo anno e mezzo. E, prima della pausa estiva, la Giunta Polverini ha stanziato quattro milioni di euro per il completamento di 47 asili nido per i quali sono già stati avviati i lavori negli scorsi anni e che dovranno essere terminati improrogabilmente entro il 30 giugno 2013, pena la revoca del contributo. La priorità, ancora una volta, è l’ottimizzazione della spesa perché, come rivelano le indagini, le famiglie hanno sempre più bisogno di risposte immediate e certe”.

Più informazioni su

Più informazioni su