Seguici su

Cerca nel sito

La proposta di Gil: “Intitoliamo la Darsena a Padre Bernardo”

Il Gruppo indipendente libero per Fiumicino ha un'idea che definisce "fuori dagli schemi politici e fortemente radicata nella storia sociale del territorio"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Senza nulla togliere alla figura di Bozzetto, per cui il Pd ha proposto l’intitolazione della darsena. Non possiamo non registrare un fatto: all’ex sindaco la città ha già tributato un riconoscimento intitolandogli un Parco Pubblico. Esistono altre figure storiche di Fiumicino che meritano di essere ricordate e proposte come modello alle nuove generazioni”.

Il Gruppo Donne di Gil (Gruppo indipendente libero per Fiumicino) ha un’idea che definisce “fuori dagli schemi politici e fortemente radicata nella storia sociale del territorio”. “Proponiamo – è scritto nel comunicato – l’intitolazione della Darsena alla figura di padre Giovan Battista Bernardoni, da tutti conosciuto come padre Bernardo, parroco a Fiumicino per 16 anni. La sua fu una figura fondamentale nel periodo della guerra e dello sfollamento, i suoi occhi furono sempre particolarmente rivolti ai giovani. Sotto le sue ali sono cresciute intere generazioni di fiumicinesi. I giovani di oggi non lo conoscono, ma custodire la memoria è una delle operazioni più importanti per far crescere bene un territorio. Per questo va ricordata e fatta conoscere ai più piccoli la figura di padre Bernardo”.

“La figura di padre Bernardo sarebbe gradita non solo alla società civile ma anche a tutte le forze politiche, di qualsiasi natura. L’opera di carità che padre Bernardo, da molti ritenuto santo, offrì alla comunità di Fiumicino non si fermò mai davanti al colore di una maglietta. La Darsena così sarebbe intitolata ad un uomo di popolo e di chiesa, di terra e di lavoro, di carità cristiana”.

Più informazioni su