Seguici su

Cerca nel sito

Barche alla deriva, Capitaneria in azione

Sul posto anche un battello della Protezione Civile di Montalto di Castro

Più informazioni su

Il Faro on line – La Sala Operativa della Capitaneria di Porto di Civitavecchia si è trovata in condizioni di dover coordinare due interventi in mare quasi contemporanei, mettendo alla prova l’elevata efficienza del dispositivo di soccorso. Difatti, intorno alle 16.30, giungeva via radio una richiesta di assistenza da parte di un’imbarcazione a motore, la quale si trovava a circa 5 miglia dall’imboccatura del porto di Civitavecchia. L’unità, con a bordo due persone di nazionalità francese, aveva entrambi i motori in avaria ed era in balia della forte corrente che la scarrocciava verso terra.

Da lì, il repentino intervento della motovedetta S.A.R. CP 891 che, in pochi minuti, raggiungeva la barca alla deriva, prendendo a bordo gli occupanti. Nel frattempo, una chiamata d’emergenza alla Sala Operativa tramite numero 1530, da parte di un assistente bagnante, segnalava la presenza di una barca a vela scuffiata a largo dello stabilimento “Torre Maremma” di Marina di Montalto. Immediata l’uscita del battello della Protezione Civile di Montalto di Castro, con a bordo il personale della locale Delegazione di Spiaggia i quali, rapidamente, raggiungevano gli occupanti del natante, in tutto sette – tra cui tre bambini – prestando loro soccorso. Una volta presi a bordo i naufraghi, sotto shock ma in buona salute, si è proceduto a recuperare il natante.

Da una ricostruzione dell’accaduto, il natante sarebbe stato ribaltato da una grassa onda presa di traverso, provocata dal cattivo stato del mare in zona.

A tal proposito, la Guardia Costiera raccomanda come di consueto, prima di ogni uscita in mare, di controllare sempre le dotazioni di sicurezza, in relazione alla navigazione da effettuare e la perfetta efficienza delle batterie e dei motori, nonché la presenza di carburante a sufficienza.Inoltre, è buona norma prendere contezza delle condizioni metereologiche che in zona, estremamente mutevoli in questo periodo.

Più informazioni su