Seguici su

Cerca nel sito

A Sperlonga la festivita’ di San Leone Magno 

Domenica 2 settembre alle ore 18.00

Più informazioni su

Il Faro on line – Come ogni anno la comunità parrocchiale di Sperlonga e il suo parroco don Gaetano Manzo celebrano la festività di San Leone Magno, Papa dal 29 settembre 440 al 10 novembre 461; nel 430 era Arcidiacono, consigliere di Celestino I e di Sisto III, inviato da Valentino a pacificare le Gallie, eletto papa nel 440 circa.Fu un pontefice energico, avversò le sopravvivenze del paganesimo, combatté manichei e priscillanisti, intervenne d’autorità nella polemica cristologica che infiammava l’Oriente, convocando il Concilio Ecumenico di Calcedonia, nel quale si proclamava l’esistenza in Cristo di due nature, nell’unica persona del Verbo. 

Nel 452 fu designato dal debole imperatore Valentiniano III a guidare l’ambasceria romana inviata ad Attila; i particolari della missione furono oscuri: è solo che il re degli Unni, dopo l’incontro con la delegazione, abbandonò l’Italia. Quando Genserico nel 455 entrò in Roma, Leone ottenne dai Vandali il rispetto della vita degli abitanti, ma non poté impedire l’atroce saccheggio dell’Urbe. 

Dotato di un alto concetto del pontificato romano, fece rispettare ovunque la supremazia del vescovo di Roma. Compose anche preghiere contenute nel “Sacramentario Veronese”; nel 1754 Benedetto XIV lo proclamò dottore della Chiesa, primo papa ad avere il titolo di Magno.

Il nostro Arcivescovo S.E. Mons. Fabio Bernardo D’Onorio domenica 2 settembre alle ore 18.00 presiede la solenne celebrazione eucaristica, alla quale farà seguito la tradizionale processione per le vie del paese sperlongano.

Lunedì 3 settembre, invece, sempre con una celebrazione eucaristica alle ore 18.00 sarà ricordato San Rocco di Montpellier, pellegrino e taumaturgo.

La funzione religiosa sarà presieduta dal padre passionista Luigi Donati.

Più informazioni su