Seguici su

Cerca nel sito

Ostia, il centrosinistra scende in piazza e si presenta ai cittadini

Il candidato presidente del decimo municipio infiamma i suoi sostenitori: “Mandiamoli a casa e riprendiamoci la città”

Più informazioni su

Il Faro on line – “Il centrodestra ha governato il nostro territorio nel peggiore dei modi. E’ora di dire basta, riprendiamoci Ostia ed il suo entroterra”. Dal palco allestito in piazza Anco Marzio ad Ostia, in occasione dell’apertura ufficiale della campagna elettorale, Andrea Tassone, candidato presidente della coalizione di centrosinistra per il decimo municipio, lancia una dura invettiva contro l’amministrazione uscente.
Dinnanzi ad un’esigua e festante platea e ad alcuni volti noti della politica romana, l’aspirante Presidente ha parlato dei molteplici che affliggono la  Roma Lido, della condizione in cui sono ridotte le strade del Municipio e non ha risparmiato aspre  critiche anche all’amministrazione comunale. “Le ferrovia che dovrebbe collegare Roma con il suo mare è ridotta molto male – ha detto Tassone – La nostra rete viaria presenta carenze strutturali gravi, nessun intervento è stato attuato per migliorare il nostro territorio. In questi cinque anni Roma è peggiorata. E’ ora di mandare tutti a casa”.

Tanti applausi per le parole di Tassone da parte dei giovanissimi attivisti accorsi in piazza. Piena approvazione anche da Filippo Lange, esponente di Sel, sconfitto dallo stesso Tassone alle primarie del 7 aprile. “Non vogliamo lasciare la nostra città a chi l’ha maltrattata – ha detto Lange- stiamo organizzando diverse iniziative per rimettere al centro dell’attenzione chi è escluso e chi sta soffrendo questa crisi. Vorremo, inoltre, serie politiche in favore dell’ambiente e dei giovani. Speriamo che le urne questa volta ci diano ragione”. 

A chiudere questa inusitata serata, tanta musica, con artisti locali, e la  partecipazione dei talentuosi percussionisti del gruppo Taiko.

Vincenzo Galvani

Più informazioni su