Seguici su

Cerca nel sito

Abbandono di rifiuti e deiezioni dei cani, fioccano le multe

Task force comunale per l’ambiente in azione

Più informazioni su

Il Faro on line – Anche a Gaeta fioccano multe per chi abbandona rifiuti in strada e per i proprietari di cani che non raccolgono le deiezioni lasciate a terra dai loro amici a 4 zampe. “Sono un piccolo ma importante segnale che le cose possono e devono cambiare  – dichiara il Sindaco Cosmo Mitrano – l’attenzione per l’ambiente ed il rispetto per le regole che garantiscono il miglioramento della vivibilità ed una serena convivenza civile devono essere imperativi quotidiani per ciascuno di noi . La nostra Amministrazione si sta adoperando fattivamente in questa direzione”.

Nei giorni scorsi il Nucleo Ambiente del Corpo della Polizia Locale ha elevato  multe, come previsto dal punto 4 dell’Ordinanza del Sindaco Mitrano del 3 agosto 2012,  nei confronti di alcuni proprietari di cani, che non hanno ripulito il suolo pubblico imbrattato  dagli escrementi dei loro animali. 

Gli agenti sono intervenuti sul Lungomare Marina di Serapo proprio nel momento in cui due persone si allontanavano insieme  ai propri  cani, non preoccupandosi di raccogliere le deiezioni di questi ultimi, lasciate sul marciapiede in bella vista. Colti quindi in flagranza e fermati, i proprietari, risultati essere turisti romani, sono stati costretti al pagamento della sanzione amministrativa prevista, pari a 50 euro. 

Nella stessa settimana la task force comunale per l’ambiente, con tecniche proprie della polizia investigativa, è riuscita a risalire all’autore dell’abbandono di alcuni sacchetti di rifiuti sulla Strada Consortile: un cittadino di Itri che dovrà presentarsi al Comando della Polizia Locale di Gaeta, dove gli saranno contestati gli artt. 192 e 255 del D.Lg. 12/2006, e l’art. 15, 1 comma, del Codice della Strada. Stavano effettuando il consueto giro di controllo gli Agenti del Nucleo Ambiente quando sulla Strada Consortile hanno notato dei rifiuti abbandonati: muniti di appositi guanti hanno rovistato nelle buste dove hanno trovato le ricevute di bollette pagate, intestate ad una persona residente ad Itri. 680 euro la multa che dovrà pagare. 

“Questi interventi, realizzati mentre era in corso lo Yacht Med Festival, meritano tutto il nostro plauso – dichiara l’Assessore alla Polizia Locale Antonio Di Biagio –  Essi testimoniano la professionalità  e l’operatività  del Corpo che si è impegnato al massimo per ottemperare a tutti i controlli sul territorio: gli agenti hanno lavorato sodo per garantire la sicurezza e la viabilità nella settimana calda dell’importante manifestazione fieristica, non trascurando gli altri settori di competenza tra cui quello ambientale. E tutto questo in un’evidente  situazione di carenza di organico cui la nostra Amministrazione vuole porre rimedio. Stiamo cominciando a vedere i risultati delle azioni avviate dal nostro esecutivo. Sicuramente c’è ancora tanto da fare e da migliorare anche per quanto riguarda lo Yacht Med Festival, possiamo però dire che la manifestazione si è conclusa  con un bilancio abbastanza buono, per quanto ci compete. Ci sono state delle criticità, ma di minore entità rispetto agli anni passati, a conferma  del fatto che siamo sulla strada giusta per garantire servizi sempre più efficienti ed efficaci al cittadino”. 

Soddisfatto anche il Comandante della Polizia Locale Donato Mauro per il quale i risultati raggiunti acquistano una maggiore valenza proprio in considerazione dell’esiguo personale di cui il Corpo del Comune di Gaeta può disporre. 

Più informazioni su