Seguici su

Cerca nel sito

Rapina un trans sulla via litoranea, bloccato mentre tenta la fuga

Dopo averlo fatto salire in auto lo minaccia con un coltello. Poi la telefonata e l'intervento dei carabinieri

Più informazioni su

Il Faro on line – E’ accaduto sulla via Litoranea a Ostia. Era da poco passata la mezzanotte quando un trans 34enne peruviano, in evidente stato di agitazione, ha telefonato al 112 ed ha chiesto aiuto ai Carabinieri riferendo di essere stato sequestrato e rapinato sulla Via Litoranea. La Centrale Operativa dell’Arma ha subito intercettato la telefonata ed ha inviato una pattuglia all’incrocio tra Via Litoranea e via del Lido di Castel Porziano. Appena giunti sul posto, il trans si è avvicinato alla gazzella ed ha raccontato la sua disavventura: poco prima, era stato avvicinato da un cliente il quale, dopo aver concordato una prestazione, lo aveva fatto salire in macchina e, nel momento in cui stava restituendo il resto, l’uomo aveva estratto un coltello e gli aveva rapinato la somma di 20 euro. Poi, impedendogli di uscire dalla macchina, si era allontanato dirigendosi verso Ostia. Il malcapitato, quindi, approfittando di un attimo di distrazione dell’aggressore, era riuscito a chiamare il 112, servendosi del telefono cellulare che portava a seguito. Solo dopo essersi accorto di ciò, l’aggressore lo aveva abbandonato in strada fuggendo in direzione di Torvaianica. Poche ma utili informazioni sono bastate ai Carabinieri che in pochi minuti hanno intercettato l’auto sulla via Litoranea dove il rapinatore è stato bloccato e arrestato. C.A. 34enne incensurato pometino, impiegato contabile, questa mattina sarà giudicato nelle aule del Tribunale di Roma, dove risponderà di rapina e di sequestro di persona.

Più informazioni su