Seguici su

Cerca nel sito

Una campagna elettorale… in trenino

I candidati a presidente del Municipio si confrontano sul tema della mobilità della Roma-Lido

Più informazioni su

Il Faro on line – E’ la Roma-Lido l’argomento principe della corsa alla presidenza del Municipio X (ex XIII). Fra le emergenze che il futuro “sindaco di Ostia” dovrà affrontare, infatti, vige quella della ferrovia che buona parte dei circa 230mila abitanti del territorio (che oltre al Lido comprende le borgate di Acilia e Vitinia fino al Raccordo) utilizza ogni giorno per recarsi a lavorare nella ‘city’. Un bel problema per tutti loro, fra treni surriscaldati d’estate e gelidi d’inverno, che si fermano in mezzo al nulla o che partono e arrivano in ritardo.

Una Via Crucis su cui da anni tutti continuano a recitare lo stesso Rosario: “Trasformiamo la Roma-Lido in una metropolitana”. L’ultimo a esserne convinto è stato il coordinatore della segreteria regionale del Pd, Francesco D’Ausilio, che ha commentato delle dichiarazioni del candidato sindaco del centrosinistra, Ignazio Marino: “Bisogna innalzare la frequenza delle corse attraverso un piano di manutenzione dei treni. Inoltre è necessario potenziare il personale che da troppi anni è sottodimensionato. Marino ha centrato un tema importantissimo per Roma: quello dello sviluppo turistico attraverso il suo litorale. Con particolare attenzione alla tutela del suo patrimonio ambientale e culturale”. Un tema che il candidato minisindaco, Andrea Tassone ha già fatto proprio.

Parole al vento, con tutto il rispetto per il sen. Marino che forse ancora non ha avuto tempo di approfondire la questione. In molti ancora non sanno che la Roma-Lido, come la Roma-Viterbo e la Roma-Pantano, fa parte delle ferrovie urbane in gestione alla Regione Lazio e che alla Pisana di fondi da destinare a questa voce non ce ne sono. 

La palla, dunque, in realtà al momento è in mano al governatore Zingaretti, che non si è ancora pronunciato sull’argomento. Lo ha fatto invece Giulio Notturni, responsabile dei giovani Udc del municipio e candidato nelle liste di Alfio Marchini. “La recente attribuzione del Trofeo Caronte da parte di Legambiente per i continui disservizi ed i disagi patiti ogni giorno dai pendolari della Roma-Lido ci induce a rilanciare la proposta di passare la tratta dalla regione al comune di Roma per azzerare i rimpalli di competenze e monitorare meglio gli interventi da fare”.
Giorgio Migliore

Più informazioni su