Seguici su

Cerca nel sito

Delfino impigliato nelle reti da pesca: operazione recupero fallita

L'operazione di salvataggio tentata nel tratto di mare antistante Fregene

Più informazioni su

Il Faro on line – La Capitaneria di porto di Roma, in coordinamento con il ROAN della Guardia di Finanza di Civitavecchia e con una squadra di sommozzatori dei Vigili del fuoco del Comando Provinciale di Roma  è intervenuta per salvare un delfino rimasto impigliato in una rete nello specchio acqueo antistante il litorale di Fregene. La segnalazione è arrivata alla Sala operativa della Capitaneria di porto di Roma da parte di un diportista, che verso le ore 14.00 si accorge di un “qualcosa” di anomalo che si muove in modo irregolare sulla superficie del mare. Avvicinatosi, si rende conto che si tratta di un delfino di circa 2 metri che è rimasto con la coda impigliata in una rete da pesca. Preso atto della segnalazione, si è preceduto a contattare tutti i Soggetti/Enti che a vario titolo avrebbero potuto offrire un valido aiuto per liberare il cetaceo in difficoltà. Gli interventi compiuti dalle squadre dei sommozzatori sono stati particolarmente difficili, soprattutto in considerazione del fatto che l’animale, vistosi parzialmente impedito nei movimenti, avrebbe potuto reagire in modo inconsueto rispetto alla propria indole, ma nonostante la grande professionalità di tutto il personale operante non è stato possibile avvicinarsi al delfino in modo tale da poter intervenire con successo e con il tramonto si sono perse le tracce del cetaceo.

Più informazioni su