Seguici su

Cerca nel sito

“A rischio il blocco operatorio del Grassi”

Riceviamo e pubblichiamo un intervento di Lucio Di Camillo, dirigente UIL FPL

Più informazioni su

Il Faro on line – Nella camera operatoria del Grassi c’e’ una forte carenza d’organico per quanto riguarda gli Ausiliari. Infatti ne sono rimasti sette ma tre di questi con la legge 104 ed uno con la tutela sociale. Questo poco personale si sobbarca di straordinari programmati (vietati dalla normativa contrattuale ed europea sull’orario di lavoro). Finora hanno coperto le carenza organiche dell’azienda con abnegazione e collaborazione , ma ora sono stanchi, la molla se si tira troppo si può rompere. Non solo ma tre di questi Ausiliari fanno parte di un gruppo di 17 persone che ha il contratto a scadenza a luglio, ed anche questo dovrebbe far riflettere su eventuali proroghe che se non ci fossero sicuramente si  bloccherebbero tutti i servizi dell’ospedale.Questi lavoratori oltre il danno subiscono anche la beffa di non vedersi riconosciuto l’indennità di camera operatoria che per esempio viene data agli Infermieri, perchè non dovrebbero prenderla visto che anche loro hanno rischi e disagi non indifferenti nell’esecuzione delle loro mansioni.La UIL FPL chiede che vengano messi in camera operatoria almeno tre ausiliari, pochi ma sufficienti per superare l’emergenza. Il personale ausiliari si potrebbe reperire con una ricognitiva di codesta figura anche eliminando tutte le anomalie gestionali di questi anni. Inoltre non ci spieghiamo perchè in questi mesi sono arrivato 3 ausiliari e non sono stati messi in reparti dove maggiormente era richiesta la loro presenza per grave carenza come per esempio il blocco operatorio.

Lucio Di Camillo 
Dirigente UIL FPL 

Più informazioni su