Seguici su

Cerca nel sito

“Mancano i permessi a costruire, non si possono ingannare ancora i cittadini”

Carlo Eufemi, in relazione al cantiere di Piazzale Berlinguer ha aperto il suo comizio ieri in piazza del Mercato

Più informazioni su

Il Faro on line – “Abbiamo il dovere di spiegare ai cittadini che, ad oggi, non esistono ancora i presupposti per realizzare quest’opera, nessuno realmente sa se si realizzerà mai, neanche l’Amministrazione”. Così Carlo Eufemi, in relazione al cantiere di Piazzale Berlinguer ha aperto il suo comizio ieri in piazza del Mercato. “Non c’è un cartello di cantiere, necessario per l’avvio di qualsiasi opera, pubblica o privata, e fondamentale per qualsiasi cantierizzazione proprio perché riporta tutto, dai tempi di realizzazione, al nome del direttore dei lavori, compreso quello del responsabile di sicurezza. Tutto questo non è presente nel cantiere di piazzale Berlinguer. Cose che mancano e che sono la prova del grave inganno ai danni della città di Nettuno e dei cittadini”. Continua Eufemi: “Gli scavi che si stanno facendo, trasgredendo tra l’altro ogni regola dettata da simili lavori di cantierizzazione, sono soltanto un’indagine stratigrafica per l’acquisizione dei pareri necessari ancora mancanti: questo ai cittadini va detto! La stessa Amministrazione non parla mai di inizio dei lavori, bensì di ‘inizio degli scavi’. Per avviare i veri lavori occorrono i permessi, risultato di procedure che sul piazzale Berlinguer non sono mai state concluse”. Eufemi si unisce anche al disagio dei numerosi commercianti che stanno pagando i danni della falsa cantierizzazione “come se non bastasse già la difficile situazione di crisi economica che pesa sulla categoria”.

Più informazioni su