Seguici su

Cerca nel sito

Pareggio con la Carrarese… con la testa ai play off

I nerazzurri giocheranno il 26 maggio prossimo in casa della Nocerina per l'andata delle semifinale dei playoff. Ritorno il 2 giugno al “Francioni”

Più informazioni su

Il FAro on line – Il pareggio per 1-1 strappato in casa della Carrarese permette al Latina di chiudere al terzo posto la regular season. Con questa posizione di classifica i nerazzurri giocheranno il 26 maggio prossimo in casa della Nocerina per l’andata delle semifinale dei playoff. Ritorno il 2 giugno al “Francioni”.

Allo stadio dei Marmi di Carrara Sanderra pensa già ai playoff e manda in campo un Latina del tutto rinnovato nell’undici titolare. Ioime difende i pali, con Bruscagin e Cafiero (rientro per il difensore napoletano) in posizione di centrali, con a sinistra Giacomini e a destra capitan Milani. A centrocampo Agius funge da frangiflutti davanti la difesa, con Burrai e Ricciardi a giostrare da interni. In avanti Schetter a sinistra, Kola a destra e Jefferson in avanti. Latina subito in avanti dopo 35 secondi dall’inizione: filtrante di Schetter, Kola entra in area di rigore e prova il diagonale di destro. Palla di poco fuori. Al 7′ risposta della Carrarese con Margiotta. Destro dal limite dell’area di rigore palla sul palo a Ioime battuto. Un botta e risposta che spaventa le due squadre e fa addormentare la partita. Almeno fino al 26′, quando un tiro strozzato di Mancuso dal limite che termine ampiamente al lato fa da preludio all’episodio che spezza l’equilibrio. E’ il 32′ quando Mancuso entra in area di rigore da sinistra e viene a contatto con Cafiero. Per Saia nessun dubbio: calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Corrent che spiazza Ioime e porta avanti i suoi. Si va al riposo con questo risultato.

LA RIPRESA – Nel secondo tempo i nerazzurri cercano di partire forte. Al 3′ bella palla dentro per Schetter che viene anticipato da Cicioni. Risposta della Carrarese con un paio di calci d’angolo liftati da Belcastro che non sorprendono l’attento Ioime. Al 13′ episodio da moviola. Da destra Schetter pennella per Jefferson che addomestica la sfera e poi cerca di battere Cicioni che in uscita lo travolge. La palla viene salvata sulla linea e Saia non ravvisa nessuna irregolarità lasciando proseguire tra le proteste ospiti. Ma il Latina cresce di tono. Al 23′ angolo da destra di Burrai e bel timing di Bruscagin che di testa alza sopra la traversa. Al 25′, però, risponde la Carrarese andando vicinissimo al raddoppio. Il neo entrato Vannucci va via sulla sinistra, palla al centro per Mancuso che stoppa con la spalla e poi spara al volo: destro di un soffio alto sopra la traversa. Sanderra cambia qualcosa mandando in campo Gerbo e Danilevicius. Cambi che gli danno subito ragione. Al 27′, infatti, arriva il pareggio proprio con il lituano Tomas Danilevicius che dai 25 metri spara di sinistro. La palla deviata da Benassi mette incredibilmente fuori causa Cicioni per il secondo gol in nerazzurro dell’attaccante ex Juve Stabia.

A questo punto la Carrarese deve soltanto vincere e le prova tutte. Al 33′ bella azione personale del neo entrato Merini. Rientra sul sinistro in area, Ioime para con i pugni. Due minuti dopo Belcastro sfrutta un buco difensivo del Latina, entra in area e poi scarica per l’accorrente Corrent che spara altissimo sopra la traversa. Il Latina resiste e solo nel finale rischia qualcosina. Al 42’st la palla gol capita sui piedi di Merini che imbeccato in area di rigore da Anzalone si gira in mezza rovesciata anticipando Ioime. La sfera sfida lenta di un soffio alla sinistra del palo. La gara si chiude così senza ulteriori sussulti. Il Latina finisce al terzo posto.

I tabellini

CARRARESE – LATINA 1-1

CARRARESE: Cicioni, Bregliano (32’st Merini), Melucci (38’st Ciciretti), Venitucci, Benassi, Anzalone, Orlandi, Corrent, Mancuso, Belcastro, Margiotta (21’st Vannucci). A disp.: Piscitelli, Lanzoni, Pestrin, Tognoni. All.: Iaconi
LATINA: Ioime, Milani (14’st Gerbo), Giacomini, Agius, Cafiero, Bruscagin, Schetter, Ricciardi (19’st Danilevicius), Jefferson (40’st Angelilli), Burrai, Kola. A disp: Bindi, Addessi, Pagliaroli, Tulli. All. Sanderra
ARBITRO: Saia di Palermo. ASSISTENTI: Maspero di Como e Leali di Brescia
MARCATORI: 33’pt rig. Corrent, 27’st Danilevicius
NOTE – Ammoniti: Melucci, Cafiero, Belcastro, Anzalone. Recuperi: 1’pt – 5’st

Più informazioni su