Seguici su

Cerca nel sito

Sicurezza stradale a Bagnoletto, ecco cosa serve

Lettera aperta ai candidati: punto per punto tutte le criticità del quartiere

Più informazioni su

Una lettera aperta del Comitato di Quartiere Bagnoletto, a firma del presidente Alessandro Ieva, è rivolta ai candidati che sipresentano in questa tornata elettorale. “Premesso che – scrive Ieva –  l’assenza dei marciapiedi in un quartiere espone le fasce deboli (pedoni, disabili, bambini, mamme con passeggini, anziani) a quotidiani rischi d’investimento; l’alta velocità con cui si percorrono i lunghi tratti di alcune vie a senso unico di marcia (Via C. Albizzati, Via Serradifalco e Via Calvatone) nonché il denso traffico in entrata e in uscita dal quartiere (Via Barzanò) anche di mezzi pesanti, genera disagi notevoli alla vita dei cittadini;  la segnaletica  assente e/o degradata risulta non più sufficiente a regolamentare la viabilità nel quartiere;  il dissesto del manto stradale oltre a generare un rischio per la sicurezza di persone e/o cose, manifesta uno stato di endemico degrado nel quartiere;  le vie di accesso al quartiere risultano non sufficienti, nonché fatiscenti, per raggiungere senza disagi le abitazioni;

il comitato di Quartiere ha chiesto di inserire nel programma degli interventi:
–  la riparazione delle buche presenti nelle seguenti strade: Via C. Albizzati, Via Asola, Via Azzanello, Via Albosaggia, Via di Bagnoletto, Via Barzanò, Via Bertoli, Via Bigarello, Via Botti, Via Caiolo, Via Calvatone, Via Calvignano, Via Carlazzo, Via Casarile, Via Castellucchio, Via Cermenate, Via Cremosano, Via E.Ferrero, Via Gasbarra, Via Merate, Via D. Serradifalco;
–  l’asfaltatura completa delle vie del quartiere con priorità alle strade ad alta densità di percorrenza quali Via C. Albizzati, Via Serradifalco, Via Calvatone, Via Barzanò e Via Gasbarra;
–  l’installazione della segnaletica verticale e orizzontale ove mancante e il ripristino della segnaletica orizzontale ove degradata nelle seguenti strade: Via C. Albizzati, Via Asola, Via Azzanello, Via Albosaggia, Via di Bagnoletto, Via Barzanò, Via Bertoli, Via Bigarello, Via Botti, Via Caiolo, Via Calvatone, Via Calvignano, Via Carlazzo, Via Casarile, Via Castellucchio, Via Cermenate, Via Cremosano, Via E.Ferrero, Via Gasbarra, Via Merate, Via D. Serradifalco;
–  l’istituzione del limite di 30 km/h sulle strade ove non sono presenti i marciapiedi;
–  l’installazione di lampeggiatori luminosi in prossimità degli STOP su Via C. Albizzati;
–  l’installazione di attraversamenti pedonali rialzati almeno in prossimità delle fermate dell’autobus su Via Serradifalco (2 attr.), Via Calvatone (2 attr.) e Via Barzanò (2 attr.);
–  la realizzazione di nuovi ponticelli di collegamento e l’ampliamento di quelli presenti su Via C. Albizzati tra i quartieri di Bagnoletto e Dragona;
–  la sistemazione dei ponticelli pericolosi  ai seguenti incroci : Via C. Albizzati/Via G. Bertoli; Via C. Albizzati/Via Calvignano; Via C. Albizzati/Via Gasbarra; Via C. Albiazzati/Via Riserva del Pantano; Via Calvignano/Via Caiolo;
–  l’installazione dell’illuminazione pubblica in Via Gasbarra (zona struttura Protezione Civile) e vicolo di Via Calvignano;
–  la realizzazione di una nuova strada di collegamento tra le vie C. Albizzati, G. Botti, D. Serradifalco e E. Ferrero, con annesso ponticello pedonale e parcheggi come previsto da PP 42/O Dragona – Quartaccio nei comparti 2B e 2C;
–  la realizzazione dei marciapiedi nel quartiere con priorità a Via Calvignano, Via Barzanò, Via Serradifalco e Via Calvatone;
–  di rivedere l’itinerario della circolare 063 affinché si riducano i tempi di attesa e di percorrenza da e verso la Stazione di Acilia.

Più informazioni su