Seguici su

Cerca nel sito

“Per-Correre la via della fede”

Presentato il Pellegrinaggio promosso dall’Unitalsi Nazionale e dalla Pastorale Giovanile della Diocesi di Civitavecchia-Tarquinia

Più informazioni su

Il Faro on line – Dal 17 al 19 maggio oltre 1.200 giovani si riuniranno per momenti di preghiera, veglia e festa. Il vescovo Luigi Marrucci, in una conferenza stampa, ha illustrato il programma ufficiale della manifestazione. Un grande pellegrinaggio per celebrare l’Anno della Fede e ricordare i 110 anni di fondazione dell’Unitalsi quale associazione ecclesiale. Questo è lo spirito con cui oltre 1.200 giovani da tutta Italia si riuniranno dal 17 al 19 maggio a Civitavecchia e Tarquinia per prendere parte all’incontro “Per-Correre la via della fede” promosso dall’Unitalsi e dall’Ufficio di Pastorale Giovanile della Diocesi di Civitavecchia-Tarquinia.

L’iniziativa è stata presentata oggi in una conferenza stampa da Monsignor Luigi Marrucci, vescovo di Civitavecchia-Tarquinia e Assistente nazionale dell’Unitalsi, insieme a Gianfilippo Lunghi, responsabile Nazionale Unitalsi sezione giovani.
 
«L’Anno della Fede che viviamo – ha sottolineato Monsignor Luigi Marrucci presentando l’iniziativa –  impegna tutti i fedeli a rivisitare la propria esistenza cristiana, gettando via i numerosi idoli che spesso prendono il sopravvento su Gesù Cristo e ci rendono schiavi e infelici. Lo hanno compreso i giovani, il cui passo è più veloce, la cui energia e forza è capace di tracciare un solco per agevolare chi segue con passo più lento. Il loro entusiasmo, la loro gioia, insieme alla curiosità e alla passione tipiche di chi abbraccia la fede in giovinezza, spero siano, per la nostra comunità ecclesiale, un’occasione per riflettere e rinnovarsi».
 
Il pellegrinaggio vedrà la partecipazione di oltre 1.200 giovani provenienti da tutta Italia, molti dei quali disabili; tra di loro anche 300 partecipanti provenienti dalla Diocesi civitavecchiese.
L’incontro si svolgerà in 3 giorni tra Civitavecchia, il centro di Tarquinia e il Lido di Tarquinia. 
Venerdì 17 maggio ci sarà la catechesi del vescovo Monsignor Enrico dal Covolo, rettore dell’Università Lateranense.
Sabato 18 maggio  è previsto il pellegrinaggio vero e proprio nelle quattro chiese storiche di Tarquinia. In ognuna di esse i giovani parteciperanno a brevi catechesi intervallate da testimonianze e momenti di musica e di intrattenimento che vedranno coinvolti artisti locali (Enrico Maria Falconi, il Balletto di Civitavecchia) insieme ad artisti di chiara fama tra cui Michele Paulicelli, autore di “Forza Venite Gente”.
La sera di sabato si svolgerà la Veglia di Pentecoste presieduta dal vescovo, monsignor Luigi Marrucci, nel Porto storico di Civitavecchia.  Domenica 19 maggio la manifestazione si concluderà con una celebrazione eucaristica con una catechesi mariana curata da monsignor Danilo Priori, vice assistente nazionale dell’Unitalsi.

Nel programma delle tre giornate ci saranno anche momenti di festa e concerti a cui è prevista la partecipazione di Alessandra Amoroso, Rudy Zerbi, gli All Over Gospel Choir e i Super Mambo Acrobatic Team.
 
“Nelle attività proposte dall’UNITALSI, i “GIOVANIinCAMMINO” sono una testimonianza forte e concreta del carisma di servizio dell’Associazione» ha ricordato Gianfilippo Lunghi. «I giovani – secondo il responsabile dell’Associazione – sono spesso vittime di una società che propone modelli di vita “vuoti” e stereotipi a volte irraggiungibili, creando nei ragazzi la sensazione di non avere punti di riferimento. L’Unitalsi, come Associazione Ecclesiale, ha il compito di indirizzare i passi dei giovani sulla via maestra che conduce all’incontro vero e pieno col Signore Gesù”.

Più informazioni su