Seguici su

Cerca nel sito

Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA), contributi fino al 31 maggio

Cennerilli: "Importante aver istituito questo servizio che valorizza anche la figura del personale care giver"

Più informazioni su

Il Faro on line – L’Assessore ai Servizi alla Persona del Comune di Cerveteri, Francesca Cennerilli, informa la cittadinanza che fino al 31 maggio sarà possibile presentare domanda per accedere al contributo economico a favore delle persone affette da Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA).

“Il nostro Distretto socio-sanitario ASL-RMF2 – ha spiegato Francesca Cennerilli – intende sostenere interventi in favore di chi convive con la SLA. Gli aventi o i loro familiari (cosiddetti ‘care giver’), potranno presentare la domanda su apposito modulo che si può facilmente scaricare dal nostro sito internet comunale o richiedere all’Ufficio dei Servizi Sociali, nel Parco della Legnara”.

“I contributi – ha proseguito l’Assessore – saranno erogati sotto forma di “Assegno di cura” destinati all’assunzione di uno o più assistenti familiari esterni alla rete familiare e adeguatamente formati per lo svolgimento di attività di aiuto e supporto alla persona. Il Distretto, in questo caso, corrisponde all’utente un assegno periodico comprensivo di ogni onere correlato al servizio con cadenza temporale da definire previamente concordato sulla base del PAI da adeguare in relazione alla evoluzione personale/familiare. L’utente è tenuto a presentare con cadenza stabilita dal Distretto una rendicontazione delle spese sostenute per l’assunzione dell’operatore opportunamente documentate secondo specifiche indicazioni stabilite dalla Direzione Regionale. In caso di ricovero in RSA, in Hospice o ricovero di sollievo il contributo spettante all’utente sulla base del PAI concordato, viene sospeso per essere ripristinato una volta conclusasi la fase del ricovero”.

“Nonostante la rilevante necessità di questo servizio nel nostro territorio, fino ad oggi non era stato possibile istituirlo. Abbiamo ritenuto una priorità fare qualcosa in questo senso e, grazie alla sensibilità della Regione Lazio che ha risposto positivamente alle nostre richieste, è stato possibile istituire questo nuovo servizio. Il nostro intento è anche quello di valorizzare il ruolo del familiare ‘caregiver’ che svolge una funzione di assistenza diretta alla persona ed è coinvolto nella sua cura quotidiana”.

Il contributo mensile non potrà essere in alcun modo alternativo agli interventi sanitari domiciliari garantiti ai cittadini in base alle normative vigenti, ed è integrativo rispetto agli interventi socio sanitari già in atto e previsti nei PAI. 

Per informazioni e chiarimenti rivolgersi ai seguenti servizi:

Per la ASL: Punto Unico di Accesso (PUA) martedì e giovedì ore 10 – 12 (Poliambulatorio di Ladispoli 
Via Aurelia stanza 19 – tel 06 96669391)

Per il Comune di Cerveteri: Parco della Legnara (Servizi Sociali)

Per il Comune di Ladispoli: Piazza Falcone n.1 (Servizi Sociali)
 Le domande vanno consegnate personalmente o a mezzo posta al protocollo del Comune di Cerveteri, capofila del Distretto (Piazza Risorgimento n.1 – CAP 00052), entro il 31 maggio 2013 ore 12.00.

Più informazioni su