Seguici su

Cerca nel sito

Per la Regione Isola Sacra è da evacuare

Comitato Spontaneo Isola Sacra: "Montino promette lo sblocco dei B4A, mentre alla Pisana consigliano la ricostruzione del quartiere altrove"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Mentre Montino e soci parlano di possibili soluzioni per i B4A, la Regione Lazio dell’amico Nicola Zingaretti pare pensarla diversamente. Isola Sacra per loro è da evacuare: Ce lo hanno detto chiaro chiaro in faccia ieri – quanto affermano i rappresentanti del Comitato Spontaneo Isola Sacra Antonello Porcu e Fabrizio Pagliuca – Il direttivo del Comitato spontaneo Isola Sacra insieme a una decina di associati, tra i quali Michele Zuccaretti, Luigi Maietta e Alessandro Di Vilio, ha fatto una sortita in Regione per capire a che punto fossero gli iter dei piani e cosa ci saremmo dovuti aspettare dall’incontro di oggi. Morale: la confusione sul tema è pressoché totale. Non solo la pratica B4A non è ancora stata nemmeno sfiorata dall’ufficio competente e i sondaggi sulla Co2 (la presenza di gas nel sottosuolo) sono tutt’altro che finiti, ma in quegli uffici si confonde ancora l’Isola sacra con Aranova, e c’è il ragionevole dubbio che si confonda persino Isola Sacra con Passo della Sentinella”.
“E le confusioni si hanno per un solo motivo – Continuano –  gran parte delle decisioni prese su Fiumicino e delle considerazioni che vengono fatte alla Pisana sono frutto di ipotesi senza che vi sia stato alcun sopralluogo effettivo. Parlano senza conoscere. Risultato: ci hanno consigliato di rivolgerci al sindaco e chiedere il nulla osta per farci ricostruire altrove il quartiere perché l’intera Isola Sacra, secondo loro, è da evacuare”.
“Insomma Montino oggi prometterà lo sblocco dei B4A – concludono – Ma la Regione dice che dobbiamo fare armi e bagagli e sloggiare dalle nostre case. Qual è la verità? Una mezza retromarcia l’hanno fatta, dopo che abbiamo sollevato un dubbio: qualora la teoria regionale fosse esatta, i dirigenti regionali sarebbero responsabili di aver messo a rischio di morte decine di migliaia di cittadini con questo comportamento negligente. Perché se viene consigliata addirittura l’evacuazione di un’intera zona considerata dalle carte “R4”, cioè a rischio totale, non si può che parlare in termini assoluti. Noi, ancora una volta, chiediamo risposte chiare. Quelle risposte che fino a oggi non sono mai arrivate, chiunque ci fosse in Regione. Vogliamo che l’iter per il parere geologico vegetazionale si compia, e che il Comune dia la possibilità di costruire in attesa che si elimini definitivamente il rischio esondazione. Il Comitato spontaneo Isola Sacra non molla la presa. Ma serve uno sforzo di coerenza e di verità da parte delle istituzioni e della politica per dare risposte ai cittadini”. 

Più informazioni su