Seguici su

Cerca nel sito

Gil: “Il tema dei B4a utilizzato solo per campagna elettorale. Cittadini sveglia!”

Russo D'Auria: "Basta con gli apprendisti stregoni che parlano o senza conoscere il problema oppure senza titolo per farlo"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Questo teatrino sui B4a deve finire. Lo avevo detto un anno fa: ci stanno prendendo in giro, ci vogliono portare fino alle elezioni. Ecco qua, avevo ragione. Ma intanto la gente paga l’Imu su terreni considerati edificabili e in realtà vincolati e inutilizzabili”. Mario Russo D’Auria è un fiume in piena. Al leader e candidato sindaco di Gil (Gruppo indipendente libero per Fiumicino) davvero non vanno giù le ultime uscite pubbliche sui B4a. “Ma davvero pensano che la gente abbia l’anello al naso e non capisca cosa sta accadendo? Il Comitato B4a ci viene a dire per l’ennesima volta che è stato in Regione e non ha avuto risposte… Ma certo che non hanno risposte, non sono titolati a fare domande. Vanno lì in delegazione come se fossero già amministratori, ma al Comune ci sono altre persone, che peraltro non hanno fatto nulla fino ad oggi se non ingarbugliare ancor più le acque e pretendere soldi da noi cittadini.

Dall’altra parte ora Montino si sveglia e parla dei vincoli sui terreni; ma fino a ieri che stava in Regione che ha fatto? Non le sentiva le grida d’aiuto che arrivavano dall’Isola Sacra? Non poteva farci vedere le carte già un anno fa?

La verità – conclude Russo D’Auria – è che sono tutti apprendisti stregoni, che a fine mandato e a pochi giorni dalle elezioni usano questo argomento per accaparrarsi qualche voto. E’ una cosa inaccettabile, e mi fermo con i commenti altrimenti dovrei essere molto più pesante.Comunque, mentre altri fanno propaganda, noi diamo informazioni. Asettiche, a tutti: martedì  21, alle ore 21 su Canale Dieci, l’associazione Progetto Futuro ha invitato nel suo spazio all’interno della trasmissione Parliamone a teatro l’avvocato Milita, che spiegherà qual è la situazione dell’Imu su case e terreni così come decisa dal governo e dal comune per ciò che li riguarda”.

Più informazioni su