Seguici su

Cerca nel sito

Montino (Pd): “A Fiumicino una Facoltà di Scienze Agrarie e Veterinarie”

"La cultura ha bisogno di nuove strutture e servizi: auditorium, scuole, musei, biblioteche, teatri, cinema, spazi di aggregazione giovanili"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Le politiche culturali avranno un ruolo centrale nelle azioni di governo della nuova amministrazione. Investire nella Cultura significa arricchire l’anima del territorio, ma anche offrire al Comune una forte spinta economica”. Lo dichiara il candidato sindaco del centrosinistra Esterino Montino, spiegando quali sono gli interventi che intende realizzare. “In primo luogo, intendo costruire un polo universitario in accordo con l’Università La Sapienza e quella di Viterbo per l’istituzione della Facoltà di Scienze Agrarie e Veterinarie, integrato direttamente ai centri di ricerca e produzione dell’area di Maccarese. Le sedi più idonee potrebbero essere quella dell’ex cantina e del Castello S. Giorgio.

La cultura – prosegue Montino – ha bisogno di nuove strutture e servizi: auditorium, scuole, musei, biblioteche, teatri, cinema, spazi di aggregazione giovanili. Si partirà con il censimento di tutti gli spazi di proprietà del Comune o di privati che potranno essere recuperati e convertiti in spazi culturali; si agirà sui siti archeologici, monumentali, paesaggistici che sono in stato di degrado. L’amministrazione avrà poi il compito di mettere in risalto i giovani artisti locali, coinvolgendoli nelle manifestazioni pubbliche attraverso mostre, rappresentazioni teatrali, concerti. In questo periodo di crisi la ricerca dei finanziamenti rappresenta un ostacolo spesso difficile da superare. L’amministrazione intende facilitare l’incontro tra gli autori dei progetti ed eventuali sponsor”.

“Tra le altre cose, saranno realizzati: un Auditorium presso l’ex centrale Enel di Fiumicino e a Fregene uno spazio per il teatro comunale, le iniziative culturali e le rassegne cinematografiche. Ci saranno Notti bianche in tutte le località ad apertura e chiusura della stagione estiva: eventi culturali, esibizione artisti di strada, eventi sportivi e a carattere ambientale con apertura volontaria degli esercizi commerciali per tutta la notte. Si realizzeranno poi alcuni poli museali pubblici gestiti direttamente da associazioni e dal privato sociale; sala prove e incisione per i gruppi musicali, attività di laboratorio culturale e ambientale; rassegne musicali e teatrali nei luoghi di importanza storica del Comune di Fiumicino. Sarà, infine, creata una consulta dei giovani, aree social network, eventi e rassegne culturali e musicali, in cui i protagonisti saranno gli stessi giovani del territorio”.

Più informazioni su