Seguici su

Cerca nel sito

Un progetto organico per lo sviluppo dellla Marina

Il sindaco Di Giorgi fa il punto sui programmi e sui lavori

Più informazioni su

Il Faro on line – “Il lido di Latina è la chiave di volta per lo sviluppo futuro della città e come amministrazione siamo fortemente impegnati nella realizzazione delle opere che nei prossimi mesi porteranno a un nuovo assetto del nostro litorale, secondo una precisa programmazione d’insieme che prevede uno sviluppo organico e coordinato della marina di Latina”.  Lo afferma il sindaco di Latina, Giovanni Di Giorgi, che fa il punto sullo stato attuale delle opere in corso di realizzazione: “Voglio informare i nostri cittadini sull’avanzamento dei lavori in corso per il nostro lido. Le diverse iniziative progettate e in fase di realizzazione sono il frutto di una visione complessiva e organico dello sviluppo della marina.

La nostra idea di riqualificazione del lido punta alla valorizzazione della spiaggia di Latina, con elevazione del livello di turismo e di residenza, ma anche a creare le premesse per una graduale pedonalizzazione del mare e a creare le condizioni per un rafforzamento della struttura commerciale agevolando l’incontro tra residenti e villeggianti. Inoltre, si vuole arrivare ad offrire ai cittadini servizi che contribuiscano ad arricchire la vivibilità del luogo non ignorando le esigenze delle fasce più deboli, dagli anziani ai bambini ai diversamente abili. Infine, incrementare la competitività e l’attrattività del Litorale mediante la valorizzazione delle risorse e del patrimonio esistente.  Da questo punto di vista – continua il sindaco – il progetto PLUS (Piano Locale e Urbano di Sviluppo), rappresenta l’iniziativa più importante nell’ottica di una strategia di recupero dell’area ed è articolato come un insieme di operazioni integrate finalizzate alla rivitalizzazione economica, sociale e ambientale del lido, volte a rimuovere i fattori di degrado e a favorire lo sviluppo urbano sostenibile.Come noto, la data entro cui devono essere integralmente concluse e rendicontate le spese connesse alla realizzazione del P.L.U.S. è il 30 settembre 2015.: il Comune di Latina ha beneficiato di un finanziamento complessivo di  € 13.853.823,00.

STATO DEI LAVORI

Passando all’aspetto concreto – afferma il sindaco Di Giorgi – il PLUS prosegue secondo i tempi previsti e in particolare:- per alcune opere infrastrutturali l’Amministrazione ha già acquisito la progettazione definitiva ed esecutiva ed entro la fine del prossimo mese di luglio saranno espletate le gare di appalto per l’affidamento dei relativi lavori. Si tratta, in particolare, delle seguenti opere: Passeggiata a Mare con Pista tra Capo Portiere e Foce Verde; Riqualificazione e adeguamento normativo impianto di pubblica illuminazione; Gestione ambientale dei rifiuti nella fascia costiera di Latina Lido; Parco attrezzato Vasco De Gama; Realizzazione di sistemi di fitodepurazione e di una pista ciclabile (il raddoppio dell’attuale); Realizzazione pista ciclabile all’interno del circuito della Marina di Latina. –

Una particolare menzione merita il progetto della “Passeggiata a Mare”, progettata dall’acrh. Paolo Portoghesi, la cui gara è andata in pubblicazione, in quanto risulta l’intervento più importante nell’ambito del programma di riqualificazione della Marina  avanzato dell’Amministrazione Comunale, mediante  il rifacimento dell’attuale percorso pedonale e la realizzazione di una pista ciclabile;  nel tratto finale della passeggiata, è prevista la realizzazione di spazi comuni con panchine, aree verdi, fontane e parcheggi per le biciclette. Sempre con riferimento a questo intervento, l’avviso di gara è stato pubblicato il  6 maggio 2013 ed entro il 17 giugno p.v. saranno acquisite le offerte degli operatori economici che intendono partecipare alla gara per l’affidamento dei lavori di realizzazione di questa importante opera che presenta particolari pregi sotto il profilo di riqualificazione del lungomare di Latina. Il progetto della cosiddetta “Passeggiata a mare”, con annessa pista ciclabile tra Foce Verde e via Casilina, prevede di fornire una nuova infrastruttura a servizio di ciclisti e pedoni priva di barriere architettoniche e sicura per la fruizione. 

La realizzazione delle opere del PLUS procede parallela con altri due importanti interventi: il PUA e il Piano campeggi – afferma ancora il sindaco – Il PUA (Piano di utilizzazione degli arenili) è giunto alla fase conclusiva dell’iter e il 4 giugno sarà portato in Consiglio comunale per l’approvazione.  Il nuovo “piano spiagge” prevede numerose iniziative volte a  favorire lo sviluppo del litorale. Mi riferisco alla possibilità concessa alle strutture esistenti e a quelle che saranno realizzate, di ampliamento fino ad un massimo di 100 mq coperti. Prevista anche la destagionalizzazione delle attività delle strutture che non dovranno più essere smontate a fine stagione, come giustamente richiesto dagli operatori.Il nuovo PUA prevede anche nuove concessioni come spiagge attrezzate, sia nel lato A sia nel lato B, e nuove concessioni per stabilimenti nel lato Capoportiere-Foce Verde. Previsti dal Piano anche punti ormeggio per natanti e noleggio imbarcazioni.  Voglio sottolineare che le spiagge attrezzate saranno anche in regola con le normative per l’accesso dei diversamente abili, mentre ci saranno delle aree riservate al Comune, una delle quali farà parte di un progetto integrato con il centro comunale per diversamente abili, prevedendo una gestione fruibile a tutti. Prevista anche una sede della Lega Navale.           

Per quanto concerne il Piano campeggi, sono in fase di ultimazione tutti i passaggi tecnici di competenza del Comune: dopo un nuovo passaggio in commissione, il Piano approderà in Consiglio comunale e quindi in Conferenza dei servizi con la Regione. Bisogna rilevare che l’iter del Piano campeggi è molto complesso poiché si innesta su un quadro preesistente frutto di posizioni accumulate nel corso dei decenni: in meno di due anni questa amministrazione sta completando tutte le procedure, prevedendo anche, ove ne ricorrano le condizioni, l’insediamento di villaggi turistici.    Nella stagione estiva 2014, allora, entreranno a regime il PUA e il Piano campeggi, mentre saranno in piena fase di realizzazione le opere del PLUS”.  

                 
                                   

Più informazioni su