Seguici su

Cerca nel sito

Ospedale e Ostetricia rimangono aperti

II sindaco Mazzola e il consigliere comunale Valeri: «Il decreto regionale 80 della Polverini afferma che il presidio è in attivo. Ostetricia non chiuderà»

Più informazioni su

Il Faro on line – «L’ospedale e ostetricia rimarranno aperti». Lo affermano il sindaco Mauro Mazzola e il consigliere comunale con delega alla sanità Elisa Valeri, in seguito ad alcuni articoli apparsi sulla stampa locale. Il primo cittadino ha incontrato il commissario straordinario dell’AUSL di Viterbo Luigi Macchitella, che ha sottolineato come, in base al decreto 80 sulla riorganizzazione della rete ospedaliera laziale, il presidio di Tarquinia sia in attivo e come la Regione Lazio non intende modificare il provvedimento. Il consigliere comunale Valeri invita invece a non creare inutili allarmismi su ostetricia, che possono portare a una pesante diminuzione del numero degli utenti.

«Di fronte a questa crisi occorre fare tutti dei sacrifici. – afferma il sindaco Mazzola – Bisogna usare il buon senso, senza guardare agli interessi singoli. Se necessario, è una scelta condivisibile spostare il personale per non pregiudicare il funzionamento dei reparti. Le altre ipotesi emerse in questi giorni non sono plausibili, perché non si può privilegiare questa o quella zona della provincia». «Il decreto regionale 80 è molto chiaro. – afferma il consigliere comunale Valeri – Occorre quindi evitare di paventare la chiusura dei reparti e generare paura tra i cittadini. Ostetricia, che rappresenta un’eccellenza, rimarrà aperta così come ortopedia. Svolgono un servizio essenziale per Tarquinia e per i comuni limitrofi, grazie anche alla professionalità del personale che vi lavora.

Il sistema sanitario è in crisi a livello nazionale così come quello regionale ed è necessario da parte di tutti il massimo impegno. L’Amministrazione lavora per garantire il potenziamento delle unità operative del presidio e il sindaco Mazzola è in contatto costante con i vertici dell’AUSL di Viterbo».

  

Più informazioni su