Seguici su

Cerca nel sito

“Expo 2015, un’opportunità di sviluppo”

Il Faro on line – Una sinergia tra i diversi attori del turismo in vista dell’Expo 2015, capace di proseguire nel tempo all’interno di un progetto integrato per lo sviluppo del turismo nazionale e locale. E’ questa la proposta lanciata da Giuseppe Sarnella, Presidente di Confimprese Turismo Italia, Confapi Turismo Lazio e di Acanthus S.p.A., in seguito al Tavolo tecnico delle imprese del turismo integrato di Unioncamere Lazio al quale ha partecipato, insieme a Guido D’Amico, Presidente di Confimprese Italia, per discutere una strategia comune per l’Esposizione Universale di Milano. 

“Nell’ultimo anno, abbiamo promosso numerose iniziative di sviluppo per il settore turistico tra cui l'accordo con il Gruppo Accor per l’apertura di La Griffe Roma MGallery Collection – ha commentato Giuseppe Sarnella – E’ necessario proseguire lungo questo percorso con sempre maggior forza fino al 2015, con il rafforzamento dei legami con l’estero e il potenziamento delle sinergie già esistenti a livello locale. L’Expo non deve essere un punto d’arrivo, ma un trampolino di lancio per lo sviluppo internazionale delle nostre realtà turistiche locali. Serve mettere in moto al più presto partnership internazionali durature, a più ampio termine possibile”. 

Una direzione che Confimprese Turismo Italia ha scelto di seguire da tempo. Dopo il progetto di creazione di una Camera di Commercio unitaria tra l'Italia e le tre repubbliche baltiche avviata ad aprile per rafforzare i commerci e le opportunità di crescita, Confimprese Turismo Lazio aggiunge un altro tassello al processo messo in atto verso una più grande internazionalizzazione del turismo laziale.

Il presidente Giuseppe Sarnella ha, infatti, già stabilito i primi contatti con una delegazione dell’Azerbaigian, al fine di costruire nuove proficue attività di sviluppo per il settore e per l’espansione del gruppo Accor. L’incontro, che si è tenuto all’Hotel St. Regis di Roma, ha permesso di tracciare le prime linee guida per una collaborazione tra le imprese del Lazio e la Repubblica azera grazie al coinvolgimento, voluto dallo stesso Sarnella, dei Sindaci dell’Alto Lazio in vista dell’istituzione di un Polo turistico dedicato.

“Le idee e i progetti che Italia e Azerbaigian possono attivare insieme rappresentano un’opportunità imprescindibile di sviluppo – ha concluso Giuseppe Sarnella – Gli accordi internazionali devono essere la via maestra per arginare le difficoltà economiche attuali e concludere un percorso di successo per tutto il settore”.

Più informazioni su

Più informazioni su