Seguici su

Cerca nel sito

“Fiumicino in Movimento, quarto partito di Fiumicino”

Carlo Mirabelli: "La nostra partecipazione alle elezioni amministrative? Personalmente la ritengo una vittoria"

Più informazioni su

Il Faro on line – “I risultati del primo turno ci dicono che siamo il quarto partito di Fiumicino, con un numero di consensi maggiore rispetto a quelli ottenuti da gruppi organizzati politicamente a livello nazionale”. Carlo Mirabelli (nella foto), coordinatore di “Fiumicino in Movimento”. “Certo, qualcuno di noi speravo in risultati ancora più prestigiosi, addirittura alla partecipazione al ballottaggio! Ma si sa, bisogna sempre fare i conti con la realtà. In politica, cosi come in qualunque altro contesto, l’umiltà rappresenta un valore aggiunto troppo spesso dimenticato”.

“E la realtà di Fiumicino ci dice che oggi,  dopo  le due coalizioni che da vent’anni si sfidano politicamente ad ogni livello in Italia, dopo il Movimento di Beppe Grillo, ci siamo noi, il Movimento per Tasciotti, il movimento che nato solo due mesi fa è riuscito ad inserirsi  nel rigoglioso dibattito politico cittadino con proposte e candidati nuovi”. 

“Qualcuno considera una sconfitta la nostra partecipazione alle elezioni amministrative. Personalmente, la ritengo  una vittoria. Una vittoria  della gente che crede ancora nella buona politica, una speranza per tutti coloro i quali aspirano a vivere in una città  in cui la qualità della vita sia il motivo ispiratore  di ogni decisione politica, una vittoria dei giovani che credono ancora nello studio, nel lavoro e nell’onestà”.
“Forte della presenza di Roberto Tasciotti, sicura dei tanti volontari  che hanno accompagnato con entusiasmo e fiducia i suoi primi passi, orgogliosa dei numerosi cittadini che votandola ne hanno premiato il coraggio e si sono riconosciuti nel suo programma politico, la lista  Fiumicino in movimento continua la sua avventura, con nuove sfide, traguardi ancora più ambiziosi e soprattutto con la passione e l’entusiasmo che rappresentano il suo vero patrimonio”.

“Nell’immediato, si presenta il ballottaggio. Molti si chiedono dove ci schiereremo, quale tra i due candidati appoggeremo,  centro sinistra o centro destra? La risposta è semplice, Fiumicino in movimento sarà sempre accanto a chi dimostrerà attenzione, rispetto e passione per tutti, dai cittadini più noti a quelli più umili, dai più forti ai più deboli, dai più vicini ai più distanti”.

“Sempre pronti a denunciare ogni deriva ma anche a fornire un nostro contributo, vigileremo affinché le promesse fatte in campagna elettorale dallo schieramento che avrà il prestigioso compito di governare la nostra città per i prossimi cinque anni e dal futuro Primo cittadino siano mantenute e realizzate”.

Più informazioni su