Seguici su

Cerca nel sito

Latina esordio amaro in serie B

Sconfitta toscana nella prima nel campionato cadetto 

Più informazioni su

Il Faro on line – E’ il “Castellani” di Empoli a dare il battesimo assoluto al Latina in serie B. Auteri per l’occasione non cambia rispetto al suo 3-4-3 marchio di fabbrica. Il forfait dell’ultimo istante di Esposito (problema al quadricipite sinistro) costringe a ridisegnare la difesa con la linea a tre davanti a Iacobucci composta da Baldan, Cottafava e De Giosa. A centrocampo Bruno fa coppia al centro con Morrone, mentre Alhassam e Milani si dividono rispettivamente la fascia destra e sinistra mentre in avanti Jefferson è l’ariete centrale con Chiricò a destra e Negro a sinistra.

L’inizio del Latina è assolutamente incoraggiante. Negro va via sulla sinistra dopo 18” e pennella al centro per Jefferson che gira a rete di testa. Facile la presa di Bassi. All’11’, dopo un lungo dominio a centrocampo dei nerazzurri, ci prova Chiric che super di slancio e poi spara trovando il corpo di un difensore. La partenza ottima dei pontini, però, viene letteralmente gelato da un uno-due micidiale empolese. Al 14′ perfetta verticale di Verdi per Maccarone che davanti a Iacobucci non sbaglia. Passa un minuto e arriva la doccia fredda. Iacobucci cerca un dribbling su Tavano ma perde la palla. L’attaccante di casa lo anticipa e poi viene steso. Per Aureliano nessun dubbio: calcio di rigore. Dal dischetto lo stesso Tavano non fallisce. I nerazzurri sono storditi e al 22′ subiscono anche il 3-0. Maccarone, sempre lui, si guadagna e calcia una punizione dal limite (ammonito Baldan) che fredda l’incolpevole Iacobbucci. Il Latina prova a reagire, ma l’Empoli si chiude e riparte affondando negli spazi. Al 23′ Verdi si libera al tiro, ma Iacobucci è bravo a respingere con I piedi. Ancora il portiere ospite protagonista al 38′, pronto con il riflesso ad opposri all’ennesima incursione di Maccarone, pescato in area dal lancio di Hysaj. Al 43′ è la traversa a salvare il Latina. Tacco di Croce splendido a smarcare in area, solo, Tavano. Destro che supera Iacobucci ma che sbatte sulla parte alta del montante. Finisce così il primo tempo.

LA RIPRESA – Il Latina prova a reagire nella ripresa e lo fa subito con Milani che parte da destra e poi impegna Bassi con un tiro radente. Ma l’Empoli è sempre pungente in contropiede. Al 5′ Verdi cerca Tavano che in spaccata non trova lo specchio della porta. Ma I nerazzurri sono determinati e hanno l’occasione per il pareggio. All’8′ Negro riceve spalle la porta. Si gira ma viene stoppato, sulla respinta ancora Negro riesce a tirare da terra ma sul suo tentativo Laurini intervene con una mano. Aureliano non ha dubbi: rigore ed espulsione. Dal dischetto Chiricò ha l’opportunità di rimettere in gioco il Latina, ma Bassi è bravissimo ad intuire l’angolo e salvare l’Empoli. Auteri cerca di sfruttare la superiorità numerica e all’11’ manda in campo Barraco per Baldan. Dall’altra parte Sarri risponde togliendo Tavano e inserendo Accardi in difesa. Al 13′ Barraco subito protagonista. Suo il destro su appoggio di Jefferson che si alza non di molto sopra la trasversale empolese. Al 23′ bello spiovente di Bruno in area per l’inserimento di Milani che stoppa e dira con il destro. Ancora bravissimo Bassi a fare muro e deviare in angolo. Ottimo momento per il Latina che al 28′ fanno I conti con la sfortuna. Negro tira a botta sicura ma trova la deviazione di Bassi che sfiora la palla quel tanto che basta per salvarsi con l’aiuto della traversa. Chiricò sulla ribattuta al volo trova un avversario. Subito dopo gran tiro ancora di Chiricò che da sinistra a incrociare sfiora il palo. Passano due minuti e arriva il meritato gol per I pontini. Palla di Chiricò per Cisotti che difende la sfera e poi la lascia sfilare per Morrone che di piattone, dal limite, la piazza nell’angolo imprendibile per Bassi per quello che rappresenta il primo gol del Latina tra I cadetti. Un buon momento spento dal “rosso” a Milani. Suo il fallo da ultimo uomo su Verdi lanciato a rete. Al 38′ torna dunque la parità numerica. La partita si trascina fino al triplice fischio senza più sussulti.

EMPOLI – LATINA 3-1

Empoli: 28 Bassi, 2 Laurini, 26 Tonelli, 24 Rugani, 23 Hysaj, 5 Moro (C), 6 Valdifiori, 11 Croce (27’st 8 Signorelli), 18 Verdi, 7 Maccarone (33’st Mchelidze), 10 Tavano (11’st 21 Accardi). A disp.: 22 Pelagotti, 19 Ronaldo, 20 Pucciarelli, 29 Mario Rui. All.: Sarri

Latina: 1 Iacobucci, 24 Baldan (11’st 7 Barraco), 4 Cottafava, 21 De Giosa, 16 Milani, 18 Morrone, 5 Bruno, 19 Alhassan, 9 Jefferson (23’st 15 Cisotti), 29 Negro (38’st 23 Brosco), 25 Chiric. A disp.: 22 Ioime, 3 Bruscagin, 13 Ristovski, 14 Cejas. All.: Auteri

Arbitro: Aureliano di Bologna.
Assistenti: Vicinanza di Albenga e Alassio di Imperia.
IV°: Chiffi di Padova

Marcatori: 14’pt Maccarone, 16’pt (rig.) Tavano, 22’pt Maccarone, 32’st Morrone

Note – Espulsi: 8’st Laurini (E) per fallo di mano in area di rigore; 38’st Milani (L) per fallo da ultimo uomo. Ammoniti: Baldan (L), Moro (E), Morrone (L), De Giosa (L). Angoli: 5-3. 9’st Bassi para un rigore a Chiricò. Recupero: 1’pt – 4’st. Spettatori paganti: 1.299. Abbonati: 1.598. Incasso: 6.750 euro. 

Più informazioni su