Seguici su

Cerca nel sito

Ursula Colabello arriva alla Bull

Prima di sbarcare in Svezia aveva vestito le maglie di Reggio Calabria e, ancora prima, del Basket Cervia

Più informazioni su

Il Faro on line – Colpo di mercato della Bull Basket Latina. Il sodalizio del presidente Massimiliano Di Maria comunica di aver raggiunto l’accordo con Ursula Colabello. Ala piccola di 183 centimetri, originaria di Fondi, la Colabello ha disputato l’ultima stagione in Serie A3 a Vicenza, con il club si è tolta la soddisfazione di conquistare la promozione in A2. Quella in Veneto è stata per Ursula Colabello la stagione del ritorno in Italia dopo l’esperienza vissuta in Svezia, dove ha militato nel massimo campionato nazionale nella squadra allenata da Pino Romano.
Prima di sbarcare in Svezia, la Colabello aveva vestito le maglie di Reggio Calabria e, ancora prima, del Basket Cervia, club di A2 al quale la neo giocatrice della Bull Basket Latina è rimasta legata per ben tre stagioni, praticamente fin dalle giovanili.
Ora l’esperienza a Latina: “Tornare a giocare per una squadra della mia provincia per me è motivo d’orgoglio – queste le prime parole di Ursula Colabello – è sicuramente una bella esperienza e, personalmente, spero di riuscire a replicare quanto di buono fatto lo scorso anno a Vicenza. Il campionato di Serie A3 è un torneo duro, con tanti team attrezzati, ma giocando di squadra si può davvero arrivare lontano. Ne so qualcosa dopo quanto vissuto nella stagione scorsa: dopo aver disputato un campionato tra alti e bassi, chiuso in ottava posizione, abbiamo fatto gruppo e siamo riuscite a vincere i play off regalando alla città di Vicenza la promozione in A2. Ora, ovviamente, spero di fare altrettanto per Latina”.
Le prime impressioni sulla Bull Basket Latina sono più che positive: “Il coach? Il primo impatto con Mimmo Biello è stato molto buono. Abbiamo avuto l’opportunità di conoscerci a vicenda nel corso delle due amichevoli disputate contro i college americani e mi ha fatto un’ottima impressione. Il gruppo? Sono tutte ragazze socievoli, mi trovo bene. Prima di arrivare qui conoscevo solo Carolina Pantani, ma da avversaria. Ora sto pian piano conoscendo anche le altre ragazze. Sono convinta riusciremo a toglierci qualche bella soddisfazione”.

Più informazioni su