Seguici su

Cerca nel sito

Mountain bike per bambini nel bosco di Palo

Il tracciato sarà della lunghezza di 3 km e 200 metri

Più informazioni su

Il Faro on line – “I bambini di Ladispoli avranno finalmente un moderno ed attrezzato circuito dove poter praticare la mountain bike, entrando a contatto diretto con la natura”.Queste le parole con cui il delegato allo sport, Fabio Ciampa, ha annunciato un altro importante risultato ottenuto dall’amministrazione del sindaco Paliotta per la valorizzazione delle aree verdi di Ladispoli, nell’ambito di un progetto che sensibilizzi le nuove generazioni sulla tematica del rispetto ambientale e della riscoperta di un’oasi naturale di immenso valore come il bosco di Palo Laziale. “Lo scorso aprile – spiega Ciampa – il comune di Ladispoli ha presentato alla Regione Lazio il progetto di realizzazione di un circuito di mountain bike da realizzare all’interno del bosco di Palo Laziale. Il tracciato dove potranno andare in bicicletta soltanto i bambini, sarà della lunghezza di 3 km e 200 metri, partirà dall’ingresso di via dei Delfini per snodarsi lungo il confine con l’area adibita a camping verso lo spazio aperto che spesso ospita spettacoli viaggianti. L’Ufficio del dipartimento istituzionale e territorio della Regione Lazio proprio in questi giorni ci ha comunicato di aver espresso parere favorevole alla realizzazione del circuito di mountain bike per bambini. Un circuito che non avrà alcun impatto ambientale e che l’amministrazione delimiterà con apposita segnaletica. La pista sarà aperta almeno tre volte alla settimana in orario diurno in autunno ed in primavera. Entro breve tempo, di concerto con il Corpo forestale dello Stato, l’amministrazione avvierà gli interventi che, nel rispetto totale dell’ambiente e della fauna del bosco di Palo Laziale, permetteranno ai bambini della nostra città di poter praticare la mountain bike in modo sicuro e tranquillo. E nel contempo, pedalando nella natura, di scoprire una delle oasi verdi più belle e preziose di tutto il litorale romano. Ancora una volta, dunque, la valorizzazione dello sport e la tematica ecologista si coniugano alla perfezione grazie al lavoro dell’amministrazione comunale”.

Più informazioni su