Seguici su

Cerca nel sito

Quando Google facilita la vita quotidiana…

Il Faro on line - Le meritate ferie sono purtroppo giunte al termine e tutto quello che serve per organizzare un rientro intelligente evitando lo stress delle code è dentro le nostre tasche. Ma siamo sicuri di sapere tutto quello che c’è da sapere?

1. RIENTRO INTELLIGENTE. PER DAVVERO
Google Maps vi consente di ottenere indicazioni stradali in modo molto semplice, basta inserire l’indirizzo di destinazione sulla barra di ricerca e fare clic su “indicazioni stradali” (se usate un computer) o sull’apposita icona a destra della barra di ricerca (se usate l’applicazione mobile di Google Maps). Considerato che la causa principale dello stress dei vacanzieri intenti a tornare a casa è il traffico intenso tipico dei rientri estivi, Google Maps ha ideato la funzione di navigazione ottimizzata che indica in tempo reale le condizioni della viabilità sul tragitto che si intende percorrere. Il sistema segnala eventuali problematiche sul tragitto e lo ricalcola automaticamente in modo da presentarvi alternative anti stress.

Consiglio 1: prima di mettervi in macchina fate una prova di percorso dal vostro smartphone. Attivate Google Maps mobile, selezionate il tragitto e fate attenzione ai colori che appaiono sulla linea di percorso perché non sono li a caso: il verde indica via libera, il giallo rallentamenti e il rosso invece vi dice che è meglio prendersi un altro caffè (e risparmiarsi una coda).

Consiglio 2: una volta impostato il tragitto su Google Maps mobile con un semplice clic sulla freccia blu posizionata in basso a destra potete attivare il sistema di navigazione a voce. Più comodo di così.Consiglio 3: usate le azioni vocali che vi consentono di comandare il vostro smartphone tenendo le mani libere. Per chi ha un telefono Android ad esempio è sufficiente fare clic sul microfono che appare sulla schermata principale del telefono e dire “indicazioni per ….(+ l’indirizzo o la località di destinazione)” per attivare la funzione tragitto oppure “guidami a (+ l’indirizzo o la località di destinazione)” per attivare la funzione navigatore.

TRUCCO: “Ok maps” per avere le mappe anche offline.
Google Maps mobile consente di salvare sul vostro smartphone sezioni di mappe da consultare anche offline (alternativa utile in assenza di connessione o quando si va all’estero). 

Come si usa:
Per salvare una mappa offline è sufficiente digitare il luogo d’interesse sulla barra di ricerca di Google Maps, una volta raggiunta la schermata con la mappa del luogo che ci interessa basta scrivere sulla barra “ok maps” e dare l’invio. 

2. UN BREAK LUNGO IL TRAGITTO
Siete stanchi e scegliete di fare una sosta ma non sapete dove rifocillarvi? Lasciatevi guidare e consigliare dalla nuova funzione ‘Esplora’ di Google Maps, per trovare locali, ristoranti e attrazioni nelle vicinanze, il tutto senza digitare una sola parola. 

Come si usa:
Basta toccare la casella di Ricerca di Google Maps mobile per accedere alla nuova funzione “esplora” e visualizzare una serie di schede fotografiche e descrittive dei posti più interessanti localizzati automaticamente nel raggio di pochi chilometri da dove vi trovate. Il popolo di Internet si sa, è il miglior consigliere. Il modo più efficace per non  sbagliare è affidarsi alle recensioni. Google Maps include infatti oltre 10 milioni di recensioni frutto dell’attività dei suoi utenti in tutto il mondo e oltre 35.000 recensioni professionali firmate Zagat (frutto dell’attività di 450.000 persone che di professione girano il mondo valutando negozi, ristoranti e attività per darci un consiglio. 

Possiamo approfittarne e dare anche il nostro contributo, con un clic assegniamo un punteggio su una scala a cinque stelle e nell’apposito spazio possiamo lasciare i nostri commenti: facile e potenzialmente utile per molte altre persone.Per usare i mezzi pubblici!Se decidete di affidarvi esclusivamente al trasporto pubblico locale dimenticando la vostra auto, nessun problema.
Milioni di persone lo fanno ogni giorno con Google Transit. 

Cos’è: è una funzione integrata in Google Maps che fornisce orari e informazioni sul percorso dei mezzi pubblici (bus, metro, treni, tram) direttamente su Google Maps in oltre 500 città nel mondo.

Come si usa:
come per la pianificazione di un tragitto ordinario occorre selezionare il punto di destinazione (ed eventualmente quello di partenza) sulla mappe e poi fare clic sull’icona del bus. L’itinerario verrà modificato sulla base delle informazioni messe a disposizione dai partner del servizio (tra le new entries ora anche Agenzia Roma Servizi per la Mobilità che ha messo a disposizione del servizio informazioni su circa 10.000 punti di fermata, più di 500 linee articolate in circa 1.600 percorsi distinti per un totale di circa 45.000 corse giornaliere)

3. IL GATE! DOV’È IL GATE? LA NUOVA FUNZIONE ‘MAPPE D’INTERNI’…VI CONDURRÀ VERSO L’USCITA PIÙ VICINA
La vostra mente è ancora in vacanza, e il solo pensiero di cercare il gate in aeroporto vi stressa? Nessun problema, non dovrete fare altro che consultare le nuove Mappe d’Interni di Google, integrate in Google Maps.

Cos’è: una nuova funzione che vi mostra la planimetria di numerosi hotel, aeroporti, stazioni ecc. in Italia e nel mondo. Come si usa: dovete solo cercare il luogo che vi interessa (ad es: “aeroporto Orio al Serio” o “Stazione Termini”) e fare zoom sulla mappa. Vedrete comparire automaticamente le planimetrie del luogo e selezionando il punto in cui volete recarvi il sistema vi guiderà internamente con la stessa efficacia della navigazione Google per esterni.

4. GOOGLE STREET VIEW: PER ANDARE A COLPO SICUO
Il viaggio di ritorno potrebbe essere una perfetta occasione per visitare alcuni luoghi lungo il percorso. Molti italiani optano per la prenotazione degli hotel online. Parola di Google. Perché non dare un occhio a come si presenta questo albergo? Perché non farsi un giretto nel quartiere per vedere quanto dista il ristorante tipico più vicino o il locale caratteristico? Funzione da usare: Street View (funzione integrata in Google Maps che raccoglie immagini panoramiche a livello stradale e ci consentono di viaggiare virtualmente per oltre 3000 città in 50 paesi)

Come si usa:
Da Computer: vai su Google Maps, digita l’indirizzo sulla barra di navigazione in alto. Seleziona l’omino giallo (Pegman) e trascinalo sul punto della mappa che vuoi esplorare. Fai clic sulle frecce che appaiono sulla mappa per spostarti da un posto all’altro.
Da smartphone: apri l’applicazione Google Maps, digita l’indirizzo di destinazione nella barra in alto, fai clic sul pin rosso che appare in corrispondenza dell’indirizzo ricercato. Fai clic sulla schermata “Street View” per aprire la visualizzazione fotografica e utilizza il touch screen per spostarti da un posto all’altro.  

ULTIME NOVITA’
Per i più esigenti, quelli che: “com’è la vista? ha un tavolo appartato?”Lo scorso luglio Google ha lanciato anche in Italia il programma Business Photos (che oggi conta oltre 100 mila tra ristoranti e attività nel mondo) che consente a chi ha un’attività commerciale di renderla visitabile internamente con Street View.

Come si usa:
Quando cercate ad esempio un ristorante o un B&B fate attenzione alla schermata che appare sotto la mappa (da smartphone) o sul lato sinistro (da computer) perché potrebbe apparire un riquadro “Street View” che vi informa che quell’attività è visitabile anche internamente. Per chi ne è a conoscenza questa è un’opportunità in più per scegliere la camera con la vista migliore o il tavolo più appartato. 



Più informazioni su

Più informazioni su