Seguici su

Cerca nel sito

Megna: “E’ Gonnelli a dover rispondere di ciò che è accaduto fino a oggi”

"Sulla questione sicurezza ci portiamo dietro tante anomalie dell'era Canapini alle quali stiamo mettendo mano"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Visto che il Consigliere Gonnelli, qualche giorno fa per rispondere ad unpacato ragionamento sulla sicurezza ha scelto il linguaggio della rissa, questo mi spinge a pensare che forse la sonora sconfitta della scorsa primavera non gli hainsegnato nulla, ma proprio nulla sul fatto che questa città non sopporta gliurli e le grida e che forse il ragionamento costruttivo, anche se polemico,alla fine paga. Con questo però non voglio evitare la risposta alle mie presunte bugie”.
A parlare è il delegato a sicurezza e legalità del Comune di Fiumicino, Raffaele megna.

“In merito alla vicenda del concorso dei vigili ho spiegato più volte, anche sulla stampa: come si sa il Consiglio di Stato ha imposto una linea che credo debbaessere rispettata anche da Gonnelli. Se non si esaurisce la lista del Concorso 2008 non si possono fare nuovi concorsi e questa è la sentenza. Ma la cosa cheGonnelli ci potrebbe spiegare, come fa lui a dire che la lista è vuota? Li hachiamati lui, ci può mostrare qualche atto amministrativo, magari fatto dallaGiunta Canapini, che dimostri ciò? Io non conosco atti che dicano questo e checioè tutti i vincitori del concorso sono stati contattati per verificare sevolessero essere assunti.

“E qui c’è  un altro mistero che forse Gonnelli cipotrà spiegare: perché l’Amministrazione Canapini ben prima di aver esaurito lalista del 2008 voleva indire un nuovo concorso tanto da spingere ben 35 di queiragazzi riconosciuti vincitori a fare ricorso al Consiglio di Stato contro ilComune per poi vincerlo e essere assunti? Quei 35 che cosa avevano che nonandava? Perché Gonnelli ci spinge giustamente ad esaurire la lista, quandoinvece la sua Amministrazione la ignorava? Forse, dovrebbe chiedere al suo exSindaco perché si è “dimenticato” della lista degli idonei al concorso. Iospero che a breve la lista sia esaurita, ma assicuro al Consigliere che èdifficile fare dei passi come questo quando si hanno delle urgenze del tipo:approvare il bilancio 2013 perché la  precedente Amministrazione l’ha lasciatonel cassetto per un anno.

Altra presunta bugia – prosegue Megna -, le associazioni di volontariato sono state “inventate” dalla Giunta Canapini e non da noi. E’ vero, noi abbiamo trovato gli accordi  con queste belle realtà già belli e fatti dai dirigenti Baroncini e Petralia,ma per amor del vero l’utilizzo delle associazioni dei Carabinieri di Fiumicinol’ha inventata Giancarlo Bozzetto con la deliberazione di Giunta n. 52 del19/02/2003 su cui queste convenzioni si appoggiano, poi Bozzetto finì il suomandato, vinse la destra che perfezionò l’accordo.  E anche qui abbiamo trovatocose strane: ad esempio, perché l’Associazione dei Carabinieri di Fiumicino hasempre ricevuto il legittimo rimborso spese per il carburante ed altro, mentrequella di Palidoro non ha mai ricevuto un soldo dal dicembre 2012? Eppureentrambe le associazioni hanno svolto e svolgono efficientissimi sevizi allacollettività sulla base di medesimi convenzioni. Strano vero? E’ a questo chestiamo,con fatica, mettendo mano.

Soffiare sul fuoco della mancanza di sicurezza e della assenza di forze dell’ ordine facendo finta di non sapere che questa dipende dalla Prefettura e non dal Sindaco è una piccola bugia che ha le gambe corte, ma soprattutto crea panico e disagio. Il centrodestra non ci verrà a dire che durante gli ultimi dieci anni in cui ha governato non ci sono stati furti e rapine tanto daspingere lo stesso Gonnelli ad organizzare ronde e proteste. Perché allora nonchiesero le dimissioni di Canapini? Su questo settore ce la stiamo mettendotutta, ma i nostri strumenti sono pochi.  

Come vede il Consigliere Gonnelli – conclude Megna – abbiamo più domande da porre noi a lui di quanto noi possiamo rispondere allesue e questo non per mancanza di rispetto. Il fatto è che lui ha governato perdieci anni in una posizione di primaria importanza e noi siamo lì da appenacinque mesi effettivi. E questa non è una bugia”.

Più informazioni su