Seguici su

Cerca nel sito

Roma omaggia il Maestro Sir Antonio Pappano

Al via la VII edizione del  “Premio Via Vittoria” ai migliori diplomati dell’Accademia e del Conservatorio di Santa Cecilia

Più informazioni su

Il Faro on line – Roma rende omaggio al maestro Sir Antonio Pappano, Direttore Musicale dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e del Covent Garden di Londra, insignito dell’onorificenza di Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana e più recentemente Cavaliere nella Queen’s New Year’s Honours List. Il Grande direttore d’orchestra riceverà  da Gianni Letta martedì 3 dicembre alle 20.00 nella Sala Accademica del Conservatorio di Santa Cecilia,  il “Premio Speciale Via Vittoria” riservato a personalità illustri del mondo musicale internazionale e, nelle passate edizioni assegnato a personalità del calibro di Nicola Piovani, Uto Ughi, Armando Trovajoli,  Ennio Morricone, Luis Bacalov e Bruno Cagli. 

Il Premio Via Vittoria, ideato sei anni fa dalla responsabile eventi della Nuova Associazione Via Vittoria, Maria Grazia Virzi, e organizzato in collaborazione con il Conservatorio di Santa Cecilia, diretto dal M° Alfredo Santoloci e l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, di cui è Presidente e Sovrintendente il Prof. Bruno Cagli, prende ispirazione dalla funzione culturale svolta storicamente dalla strada e ha l’obiettivo di coniugare la sua valorizzazione come cuore pulsante della Capitale e culla di attività artigianali e imprenditoriali d’eccellenza che rappresentano la preziosa tradizione italiana, con la promozione di iniziative culturali volte principalmente al sostegno dei giovani.

Patrocinato dall’Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione Artistica di Roma Capitale e dall’Assessorato alla Cultura, Sport e spettacolo della Regione Lazio, il Premio, presentato dalla musicologa Gaia Vazzoler, sarà assegnato ai due migliori diplomati del Conservatorio e dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia di Roma, il sax soprano Claudio Jr. De Rosa e la pianista  Ilaria Loatelli, che riceveranno ciascuno una borsa di studio del valore di 3.000 euro .

Grande soddisfazione per il livello dei giovani artisti premiati quest’anno è espressa da Maria Grazia Virzi, appassionata di musica,  studiosa della storia culturale e artistica della strada  e anima del Premio. “Il Premio Via Vittoria  – dichiara – è indirizzato a giovani talenti artistici, quale riconoscimento del  loro impegno, della loro dedizione, dell’amore per la musica e l’arte, perché sia un trampolino per il loro futuro e un esempio per le giovani generazioni. E se guardo al percorso di alcuni giovani che noi abbiamo premiato negli anni scorsi posso dire con soddisfazione che il nostro obiettivo è stato pienamente centrato”. Bruno Cagli, presidente e sovrintendente dell’Accademia di Santa Cecilia sottolinea: “Il Premio Via Vittoria unisce gli allievi dei corsi di perfezionamento dell’accademia con gli allievi del conservatorio.

In questo senso ribadisce un parallelismo fra Accademia e Conservatorio che appartiene , a un passato certamente glorioso”. “Come direttore del Conservatorio – dichiara Alfredo Santoloci non posso che ringraziare la Nuova Associazione Via Vittoria: in un momento di grande difficoltà per tutto il nostro Paese, la scelta di continuare a sostenere economicamente i giovani che si impegnano negli studi musicali è un gesto di coraggio e di fiducia nel futuro che ci onora e rende onore a chi lo fa”.

“Io credo molto nel fatto – afferma il maestro Pappano – che i giovani debbano crescere insieme alla musica perché nella musica, in tutta la musica, c’è ritmo, c’è vita, c’è sensualità, c’è gioia, tragedia, amore, odio. Imparare a riconoscere le emozioni è essenziale, quanto tutto quello che si studia a scuola, al liceo, all’Università”. “E’ sempre una grande esperienza lavorare con i giovani – aggiunge –  i musicisti di talento saranno i grandi musicisti del domani”. 

Anche quest’anno si conferma il gemellaggio culturale che – grazie alla collaborazione con la Fondazione Italia Giappone, presieduta dall’Ambasciatore Umberto Vattani – vede realizzato un intenso programma di scambio internazionale attivato, attraverso uno stage di tre mesi, tra gli studenti del Conservatorio di Santa Cecilia e di importanti Istituzioni musicali del Giappone. A ciascuno dei vincitori verrà consegnata, inoltre, una borsa di studio per la lingua inglese del valore di 1.200 euro. Main sponsor e Media partner dell’evento la web radio Radiocolonna.it, la voce del Centro di Roma, edita da Musa Comunicazione.

 

Più informazioni su