Seguici su

Cerca nel sito

“Pomezia in mano a quattro ragazzini capricciosi”

Celori: "E' ora che i cittadini si sveglino dopo l'errore fatto in campagna elettorale"

Più informazioni su

Il Faro on line – “A Pomezia siamo in mano a quattro ragazzini capricciosi. Si sono anche autoapplauditi per aver votato il 2 dicembre il bilancio di previsione 2012 dell’amministrazione De Fusco. Rispetto al precedente governo, niente è cambiato. Anzi, le cose sono peggiorate per l’inasprimento della pressione fiscale”. Lo dichiara in una nota il consigliere comunale di Pomezia Luigi Celori che spiega: “Le code che i cittadini stanno facendo davanti all’ufficio tributi sono lì a testimoniarlo. Ci sono aumenti per le attività imprenditoriali sulla raccolta dei rifiuti di oltre il 40 per cento, per non parlare di mense e servizi alla persona. Questa è la novità per far uscire Pomezia dal baratro? In questo modo, per citare Grillo, l’estrema unzione non la danno alla politica ma all’economia del territorio. Questo il regalo di Natale che i grillini fanno ai cittadini di Pomezia. E’ ora che i cittadini si sveglino: l’errore fatto in campagna elettorale di non aver votato l’unico progetto concreto e credibile continua a non insegnare niente. Eppure noi da mesi continuiamo ad avvertirli su quanto anche questa nuova amministrazione sta facendo. Quando nascerà a Pomezia, una vera coscienza popolare?”.

Più informazioni su