Seguici su

Cerca nel sito

Giro di vite allo spaccio di droga

Cinque persone arrestate dai carabinieri nelle ultime ore

Più informazioni su

Il Faro on line – I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Ostia hanno arrestato D.M. italiano, pregiudicato, di 33 anni, detenuto agli arresti domiciliari. Gli uomini dell’Arma tenevano d’occhio, già da qualche giorno, l’abitazione del pusher, già arrestato per il medesimo reato, dove vi era un via vai di tossicodipendenti. La scorsa mattina è scattato il blitz presso l’abitazione dell’uomo e l’hanno trovato in possesso di 103 grammi di cocaina suddivisa in 106 dosi pronte allo spaccio. Inoltre i militari hanno rinvenuto dentro l’appartamento circa 25.000 euro in contanti a pezzi da 50 euro racchiusi in mazzette sigillate nel cellophan, provento delle sue attività illecite.

Il pregiudicato si era organizzato dentro casa con un sistema di video sorveglianza di elevata tecnologia, infatti sono state trovate telecamere occultate che inquadravano il pianerottolo, le scale, ed ancora telecamere munite di tecnologia infrarossi e motorizzate che inquadravano il cortile interno e l’accesso al condominio, oltre al relativo sistema di video registrazione con gli schermi per la visualizzazione.
L’uomo è stato  immediatamente dichiarato in stato di arresto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e nella mattinata odierna è stato accompagnato presso le aule del Tribunale di Roma per il rito direttissimo.

I Carabinieri della Stazione Carabinieri di Vitinia hanno arrestato F.S., pregiudicato romano di 23 anni, S.L., pregiudicato romano di 22 anni, L.S., pregiudicato romano di 24 anni, F.C., romano di 18 anni, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. I quattro giovani sono stati sorpresi in strada dai carabinieri mentre stavano scaricando delle buste di plastica per trasbordarle su di un altro veicolo nelle vicinanze, l’atteggiamento assunto dai quattro insospettiva i militari che bloccavano i giovani.
Gli uomini dell’arma hanno eseguito subito un controllo e nelle buste di plastica che stavano scaricando hanno rinvenuto un chilo e mezzo di sostanza stupefacente del tipo marjiuana. I quattro giovani venivano immediatamente arrestati e nella mattinata odierna venivano accompagnati presso le aule del Tribunale di Roma per il rito direttissimo.

Più informazioni su