Seguici su

Cerca nel sito

Scavi di Ostia Antica, un tavolo per riorganizzare gli accessi fluviali

Lorenzatti: "Riorganizzare il servizio nel rispetto delle norme"

Più informazioni su

Il Faro on line – A proposito dell’accesso fluviale agli scavi di Ostia Antica, presso l’approdo di via Gherardo, il Vice Presidente e Assessore alle Politiche Culturali del Municipio X ritiene sia necessario chiarire alcuni aspetti della vicenda. “Il cancello all’altezza di via Gherardo – dichiara Lorenzatti – come noto, costituisce un accesso di servizio agli Scavi ad uso dei veicoli, e non è dotato di biglietteria, la quale è gestita dalla società concessionaria, che, da contratto, non è tenuta ad occuparsi di questo ingresso. Oltre dieci anni fa il Comune di Roma ha avviato un progetto di navigazione e approdo agli Scavi, affidando ad alcuni soggetti l’attività nell’ambito del progetto Città come scuola”.

“La Soprintendenza – prosegue Lorenzatti –, nonostante le difficoltà, ha sempre agevolato il progetto sia inviando i propri dipendenti ad accogliere i visitatori, sia proponendo di istituire un servizio di navetta per condurre i visitatori alla biglietteria autorizzata, ma, legittimamente, avendo il dovere di preoccuparsi della sicurezza delle persone e della verifica dei titoli a svolgere tale attività, ha chiesto i titoli autorizzativi ed una anticipazione sufficiente del programma di visite”.

“Che si debbano favorire tutte le attività di promozione culturale e turistica – conclude Lorenzatti –
soprattutto quando esse costituiscono anche occasione di lavoro, è fuori dubbio. Ciò deve avvenire, tuttavia, in modo organizzato, aperto, e nel rispetto delle norme di sicurezza personali, della navigabilità e di tutela dei monumenti. Per questa ragione convocherò un tavolo con Soprintendenza e Comune di Roma per definire esattamente i termini della vicenda e ragionare su una riorganizzazione dell’attività – che effettivamente necessita un aggiornamento ed una ottimizzazione – nel rispetto della sicurezza dei visitatori e delle norme vigenti, che consenta di garantire l’accesso fluviale agli Scavi di Ostia Antica e, al contempo, il lavoro dei soggetti interessati a questo tipo di servizio”.

Più informazioni su