Seguici su

Cerca nel sito

“Tassa sui rifiuti, rivedere le aliquote nel nord”

Severini: "Ai cittadini oggi viene nuovamente chiesto di fare uno sforzo e 'devolvere' alle casse comunali gli ultimi spiccioli in tasca. In cambio di cosa?"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Come ha confermato il Comune di Fiumicino nei prossimi giorni arriveranno una vagonata di cartelle esattoriali con le quali si chiederà ai cittadini dell’intero comune di mettere mano al portafogli e pagare pensati ‘mutui’ per la tassa sui rifiuti che nell’ultimo bilancio è stata anche ritoccata del 30 per cento. Trenta per cento in più per un servizio inefficiente, inefficace”. Lo dichiara il presidente dell’associazione Crescere Insieme, Roberto Severini che spiega: “Trenta per cento in più per un progetto mai partito: la raccolta differenziata. Trenta per cento in più per vedere l’immondizia per strada, cassonetti stracolmi. Tasse per una località, come Aranova e più in generale del nord del Comune in cui i servizi non esistono: buche per strada, illuminazione carente, assenza di sicurezza, aree verdi abbandonate. Ai cittadini oggi viene nuovamente chiesto di fare uno sforzo e ‘devolvere’ alle casse comunali gli ultimi spiccioli in tasca. In cambio di cosa? Di nulla. In sei mesi non abbiamo visto un solo intervento ad Aranova, oppure c’è sfuggito? In caso qualcuno ci informi. L’unico sfalcio d’erba che c’è stato, pure incompleto, lo abbiamo ottenuto da qualche giorno pregando il presidente della commissione ambiente, Massimiliano Chiodi. Non siamo quelli che hanno aspettato con ansia i 100 giorni per criticare, siamo quelli che iniziano a tirare le somme di sei mesi di gestione. Oggi chiediamo ufficialmente al Comune di rivedere le aliquote per Aranova e tutte le località del Nord per il pagamento della tassa sui rifiuti. Niente servizio, niente tasse”.

Più informazioni su