Seguici su

Cerca nel sito

“La solidarietà va a Gonnelli per le accuse infamanti del sindaco Montino”

L'opposizione: "Patriarca dice che dobbiamo elevarci? Noi c'abbiamo provato, è lui che difende gli indagati"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Al consigliere comunale Mauro Gonnelli va la solidarietà di tutti i gruppi di opposizione per la vile aggressione subita alle spalle e le vergognose calunnie del sindaco Montino. Accusare Gonnelli di aver tenuto per sé due cellulari del Comune, quando invece questi sono stati regolarmente riconsegnati, con tanto di documentazione, come hanno fatto tutti i consiglieri della minoranza, è assurdo e dimostra la confusione con la quale Montino operi”. Lo affermano i gruppi di opposizione che continuano: “E da quale pulpito poi? Una persona indagata per aver speso due milioni di euro di soldi pubblici in maniera “facilona” come può accusare un altro per due cellulari, peraltro riconsegnati e con documentazione presente? Va bene la confusione per la gravità delle accuse che gli sono state rivolte, ma un po’ di dignità… quella non si dovrebbe mai perdere”. 

“Per quanto riguarda i consigli di Patriarca: noi ce l’abbiamo messa tutta per elevare la politica del consiglio comunale ma sono stati lui e la sua maggioranza ad aver perso un’occasione. Approvando il nostro documento avrebbe potuto cacciare dal consiglio chi oggi lui, in un estremo tentativo di salvare la faccia, prova ad accusare senza fare nomi o portando alcuna prova circostanziata a suo carico. Lui invece per salvare il proprio posticino e quello del sindaco ha dato un segnale chiaro alla città: chi è indagato non si tocca e sta al loro posto. Complimenti. Un bel gesto di coerenza e dignità. Che ora però parli pure di trasparenza… fa un po’ sorridere”. 

Più informazioni su