Seguici su

Cerca nel sito

Mobilità e trasporti, nuovi orari per la tratta ferroviaria Nettuno-Roma

Il sindaco Chiavetta: "Modifiche per venire incontro alle esigenze di lavoratori e studenti"

Più informazioni su

Il Faro on line – Dal 15 dicembre nuove corse e nuovi orari per la tratta ferroviaria Roma-Nettuno, la linea che collega la città litorale con la Capitale: a decidere queste innovazioni è stato un tavolo tecnico a cui hanno preso parte Trenitalia, l’Assessorato alla Mobilità della Regione Lazio, la Presidenza della Regione Lazio e il Comune di Nettuno, rappresentato dal consigliere comunale Antonio Di Senso.
 
Il nuovo orario si caratterizza per un mutato orologio di Roma Termini a partire dalle ore 9 del mattino. In particolare, il nuovo orologio di Roma Termini sarà il seguente:
 
Tipo di collegamento Partenza da Roma Termini Arrivo a Roma Termini
Treni regionali per Nettuno Minuto 42 Minuto 18
Rinforzo per Latina/Nettuno Minuto 06 (14.06-18.06-19.06) Minuto 54
 
A seguito della rimodulazione dell’offerta sulle linee FL7 (Roma-Latina-Formia) e FL8 (Roma-Nettuno), il treno mattutino in partenza dalla stazione di Aprilia giungerà a Roma Termini alle ore 8.20 anziché alle ore 8.31 rendendo di fatto il servizio più utile per una buona parte della clientela e consentendo una riduzione sostanziale dell’affollamento del treno R12188 in arrivo alle 8.13.
Inoltre, dalle ore 13.42 alle ore 14.42 verrà assicurato un cadenzamento a 30 minuti per un totale di tre treni (un treno in più rispetto all’orario 2012/2013 in cui nella stessa fascia oraria vi erano solo due treni). Tale modifica agevolerà sensibilmente la comunità studentesca. In particolare, con il nuovo orario le partenze da Roma Termini dei treni saranno alle ore 13.42, alle ore 14.06 e alle ore 14.42. Con la precedente offerta i treni da Roma Termini erano due (13.07 – meno utile al flusso più importante di pendolari scolastici soprattutto se riferito al grande bacino di utenza scolastica di Roma – 14.07 e 14.28).

Al fine di soddisfare l’esigenza di mobilità di tutta la clientela della linea diretta a Nettuno, dalle ore 17.42 alle ore 19.42 l’offerta avrà un cadenzamento a 30 minuti grazie al prolungamento delle navette Campoleone/Nettuno (7295 – 7296) su Roma Termini.

I nuovi orari saranno:

NT Roma Termini 18.06 – Nettuno 19.11
NT Nettuno 16.25 – Roma Termini 17.54
 
Con la nuova progettazione della struttura oraria, nella fascia non pendolare il numero dei treni si riduce di una coppia di treni/giorno feriale al mattino in partenza da Roma per Nettuno dopo le ore 8.21 ci sarà il treno delle ore 9.42 mentre nel pomeriggio da Nettuno a Roma ci sarà un treno in meno tra le 20.00 e le 21.57. Come rappresentato nei tavoli tecnici, tale riduzione dei collegamenti viene compensata dal prolungamento delle corsette pomeridiane da Campoleone a Roma Termini che rende più agevole il rientro senza necessità di trasbordo e da un sensibile aumento dei posti offerti; infatti è stata estesa la composizione di 8 vetture doppio piano a ben 36 treni/giorno rispetto agli attuali 24 (più 12 treni con circa 2400 posti in più corrispondente a una capacità di 3 treni da 800/giorno).
 
“Le nuove modifiche agli orari, più funzionali, e gli aumenti di disponibilità di posti sono il frutto della mozione presentata in aula consiliare dal consigliere Antonio Di Senso – spiega il Sindaco Alessio Chiavetta – in seguito a quella mozione si è infatti realizzato un tavolo tecnico con tutte le parti coinvolte, durante il quale sono state presentate le rispettive esigenze e si è infine concordato di apportare questi cambiamenti agli orari delle corse dei treni per venire incontro alle necessità di pendolari, lavoratori e studenti. Continueremo a monitorare, insieme a Trenitalia e alla Regione Lazio, l’efficacia dell’orario così modificato: già nel mese di gennaio abbiamo previsto un ulteriore tavolo tecnico dove si valuteranno ulteriori ipotesi da poter mettere in atto per migliorare la qualità del servizio ferroviario. Ringrazio il consigliere Di Senso per l’ottimo lavoro svolto: grazie al suo impegno siamo riusciti ad avviare un nuovo e proficuo rapporto di collaborazione con Trenitalia; a tal riguardo, invito le associazioni di passeggeri e di pendolari a mettersi in contatto direttamente con il consigliere Di Senso per segnalare qualsiasi tipo di proposta o di problematica”.

Più informazioni su