Seguici su

Cerca nel sito

Canone concordato sugli affitti a Cerveteri

Zito: “I proprietari di casa potranno usufruire di un abbattimento notevole delle imposte”

Più informazioni su

Il Faro on line – A Cerveteri entra il “canone concordato sugli affitti”. Lo ha annunciato ieri il vicesindaco Giuseppe Zito. “Il canone concordato – ha spiegato Zito – è stato introdotto nel 1998, ma tante città in Italia non hanno ancora fatto propria questa possibilità, che rappresenta per gli affittuari e per gli inquilini una notevole possibilità di risparmio”. Così i proprietari di casa potranno usufruire di un abbattimento notevole delle imposte sulle seconde case, mentre chi è in cerca di casa si troverebbe a scegliere su un mercato a prezzi calmierati con maggiori garanzie. Queste sono in sostanza le linee guida presentante durante l’incontro di ieri. Per i possessori di seconde case il vantaggio sulla cedolare secca sarebbe notevole. Con il provvedimento si passerebbe dal 21% al 15%. Il parlamento recependo le indicazioni della legge di stabilità potrebbe portare questa aliquota addirittura al 10%. Aderendo al canone concordato i comuni hanno anche la possibilità di diversificare le imposte applicabili alle seconde case.Attualmente l’IMU sulle seconde case a Cerveteri è fissata al 10,6 per mille. Con il canone concordato questa scenderà al 6 per mille. 

Più informazioni su