Seguici su

Cerca nel sito

Studenti Luiss e Comune al lavoro per reperire i fondi comunitari

Una iniziativa che nasce da un dato allarmante: solo il 9% dei fondi destinati in varie forme all'Italia viene utilizzato

Più informazioni su

Il Faro on line – Un Cantiere d’Europa nel Comune di Gaeta per reperire fondi comunitari da investire sul territorio cittadino: è questa l’importante iniziativa che l’Amministrazione, guidata dal Sindaco Cosmo Mitrano, si avvia a realizzare in collaborazione con l’Università LUISS Guido Carli di Roma.
Sono oltre 300 i miliardi di euro che la Commissione Europea mette a disposizione per realizzare la nuova programmazione comunitaria per la Coesione economica e sociale, che supporterà  i piani di sviluppo delle varie regioni dell’Unione, a partire da gennaio 2014 fino al 2020. Fondi Comunitari percepiti dalle nostre regioni, ma troppo spesso inutilizzati, come risulta da seri studi in materia, effettuati da competenti Enti di ricerca, che riportano un dato allarmante: solo il 9% dei fondi UE destinati in varie forme all’Italia viene utilizzato. Inefficienza, burocrazia lenta e farraginosa, rigidità nel mondo del lavoro, poche idee e scarsità di progetti per il rilancio dell’economia italiana queste le principali cause dello scarso impiego di tali importanti risorse finanziarie.
L’Università LUISS Guido Carli di Roma, nell’ambito del proprio programma didattico per il conseguimento della Laurea Magistrale in Scienze Politiche, indirizzo Relazioni internazionali e indirizzo Comunicazione Istituzionale e Politica, a partire dall’anno accademico 2012-2013, ha avviato un’azione formativa e di laboratorio, denominata Cantieri d’Europa, per l’approfondimento delle misure finanziarie volte al sostegno delle iniziative di contenimento del disagio sociale, di promozione della lotta contro la disoccupazione e l’esclusione sociale, di tutela dell’ambiente e valorizzazione del patrimonio artistico e culturale, messe in atto dalla programmazione comunitaria 2007-2013, nonché dalla documentazione programmatica già disponibile per il successivo periodo 2014-2020. 
I Cantieri d’Europa sono laboratori spazio-temporali attivi presso luoghi di lavoro o di fruizione di beni e servizi, che coinvolgono una pluralità di figure professionali (addetti alla progettazione, al fund raising, alla gestione, valutazione, rendicontazione e controllo di un progetto finanziato con il concorso di fondi comunitari). Vi sono quindi Cantieri presso le amministrazioni pubbliche locali, gli enti, le organizzazioni del terzo settore, le scuole, i centri di ricerca e le aziende  che hanno beneficiato o potrebbero beneficiare di finanziamenti da parte dell’Unione Europea, direttamente o indirettamente. Gli studenti, in possesso già di una laurea triennale, vengono, dunque, coinvolti in tali Cantieri mediante vari percorsi didattici in uno dei macro temi prescelti (inclusione sociale, ambiente, cultura).
L’Amministrazione Comunale di Gaeta, concedendo patrocinio gratuito all’iniziativa, apre le porte del Comune al Cantiere d’Europa. Giovani studenti della prestigiosa Università romana, collaboreranno con gli Uffici Comunali all’attività di fund raising, finalizzata al reperimento di risorse dell’Unione Europea e alla valutazione delle opportunità di finanziamento di progetti cantierabili nel territorio. Nessun onere sarà al carico del Comune.
“Abbiamo colto al volo quest’importante occasione offerta dall’Università LUISS – dichiara il Sindaco Mitrano – nell’attuale momento di grave difficoltà economica,  ai fini di una strategia politica territoriale vincente, diventa ancora più determinante attivare ogni canale idoneo  al reperimento di risorse da impiegare per la crescita della città ed il benessere dei cittadini. Comune e LUISS entrano così in sinergia in un rapporto di interazione da cui scaturiranno feedback positivi per entrambi gli Enti: gli studenti universitari ci daranno una mano in settore importante, e al contempo potranno arricchire  il loro percorso formativo all’interno di un laboratorio davvero speciale qual è la macchina comunale. L’intento della nostra Amministrazione è quello di contribuire ad invertire la tendenza dominante nel nostro Paese, considerato fanalino di coda dell’Unione nell’impiego di finanziamenti comunitari, utilizzando con efficacia ed efficienza  le risorse che riusciremo ad ottenere per il nostro territorio. In questa direzione il nostro impegno sarà massimo”.

Più informazioni su