Seguici su

Cerca nel sito

Consegnate le borse di studio agli studenti diplomati con 100

Il sindaco Mazzola e l’assessore Celli hanno premiato quindici studenti. La cerimonia si è svolta nella sala consiliare del palazzo comunale

Più informazioni su

Il Faro on line – Il sindaco Mauro Mazzola e l’assessore alla Pubblica Istruzione Sandro Celli hanno consegnato questa mattina le borse di studio, dal valore di 500 euro, agli studenti delle scuole superiori tarquiniesi diplomati con 100. La cerimonia si è svolta nella sala consiliare del palazzo comunale. Hanno partecipato il consigliere comunale Marco Gentili, docenti, genitori e parenti. Quindici i giovani premiati: Valentina Barile, Eleonora Santoro, Martina Buzzi, Roberta Ercolani, Alessia Centini, Alessandro Mariani, Mara Torresi, Laura Capotorti, Federico Allegrini, Valentina Capoccia, Andrea Paolacci, Benedetta Muccioli, Dalila Forchini, Diletta Calandrelli e Amanda Borgheresi. «Oggi è la giornata del merito. – ha dichiarato il primo cittadino -Nonostante le poche risorse disponibili abbiamo voluto mantenere questo impegno con i nostri studenti. A loro vanno le congratulazioni dell’Amministrazione per aver raggiunto un importante risultato. Li invito a proseguire su questa strada, perché sono certo che avranno molte altre soddisfazioni». «Quest’anno abbiamo registrato il numero più alto di giovani premiati. – ha affermato l’assessore Celli – La scuola svolge un ruolo fondamentale e troppo spesso è oggetto di riforme discutibili e tagli alle risorse inaccettabili. Investire nell’istruzione è fondamentale se si vogliono dare delle prospettive al Paese. La borsa di studio è un incentivo per i nostri studenti a fare ancora meglio». «Questa premiazione vuole riconoscere gli studenti che hanno conseguito il diploma con ottimo risultato, frutto dell’impegno costante, delle capacità naturali ma anche della forte volontà di imparare. – ha dichiarato il consigliere comunale Gentili – Questo evento annuale vuole essere la dimostrazione di quanto è importante per la nostra Amministrazione valorizzare il merito degli studenti, le loro potenzialità, sia innate che sudate nel tempo». 

Più informazioni su