Seguici su

Cerca nel sito

Cupinoro: pronta la battaglia legale

Il Sindaco Pascucci: “Affianchiamo alla battaglia nelle piazze e nelle sedi istituzionali anche un ricorso ufficiale” 

Più informazioni su

Il Faro on line – Il Comune di Cerveteri ha conferito un incarico legale all’avvocato Valentina Stefutti con l’obiettivo di impugnare la determinazione della Regione Lazio con cui è stata approvata la Valutazione di Impatto Ambientale (V.I.A.) per i lavori di ampliamento della discarica di Cupinoro.“La nostra battaglia a difesa della salute e del territorio non si ferma mai – ha dichiarato il Sindaco Alessio Pascucci – siamo la prima Amministrazione che affianca alla battaglia nelle piazze e nelle sedi istituzionali, un ricorso ufficiale. È triste dover di nuovo investire tempo e risorse in battaglie legali per difendere quei diritti alla salute e all’ambiente sanciti dalla Costituzione. Le scelte continuano ad essere prese in Stanze che non prevedono la partecipazione del Sindaco o dei cittadini. Ma non ci siamo tirati indietro neanche questa volta”.
Vista la complessità e l’importanza della materia della materia, in rappresentanza del Comune il Sindaco ha voluto un avvocato professionista particolarmente esperto nelle tematiche ambientali. L’avvocato Valentina Stefutti ha una profonda conoscenza della normativa e una comprovata esperienza nelle cause ambientali. Prima del conferimento dell’incarico c’è stato un confronto tra l’Ufficio legale del Comune e l’avvocato Stefutti alla presenza del Sindaco e del Segretario Generale del Comune di Cerveteri. Nel corso del colloquio sono state evidenziate già diverse possibili violazioni di legge contro cui ricorrere.
“Quando si tratta della salute di tutti noi, dobbiamo puntare alto. Ringrazio Nando Bonessio, presidente regionale dei Verdi, per avermi messo in contatto con questo avvocato – ha proseguito il Sindaco – la nostra Amministrazione in questo primo anno e mezzo si è distinta particolarmente per le battaglie ambientali. Anche sul tema Cupinoro ha preso una posizione chiara fin dal primo minuto. Nel corso del Consiglio comunale aperto del 21 novembre abbiamo voluto prendere impegni molto importanti su questo fronte. Il ricorso era sicuramente il primo e il più urgente, vista anche l’incombenza dei termini per presentarlo. Ma non l’unico. Dobbiamo istituire al più presto la Consulta dell’Ambiente con tutti i soggetti interessati e farla lavorare a pieno ritmo. Per questo abbiamo già convocato un tavolo di lavoro propedeutico per Giovedì 19 dicembre 2013, alle ore 17.00, presso l’Aula del Granarone. Abbiamo invitato le associazioni e i comitati ambientalisti presenti sul territorio e con loro intendiamo continuare a lottare. Anche i cittadini si sono mobilitati e stanno presentando un ulteriore ricorso. In qualità di cittadino ho sottoscritto anche quel ricorso e so che, come me, altri esponenti della Maggioranza hanno fatto lo stesso”.

Più informazioni su