Seguici su

Cerca nel sito

Nasce l’associazione Piccolo Borgo di Palidoro

Paolo Sbraccia è il nuovo presidente dell’associazione "Il Piccolo Borgo di Palidoro". Lo ha annunciato il direttivo dell’associazione che si è riunito nei giorni scorsi

Più informazioni su

Il Faro on line – “Dopo anni alla guida del Comitato Cittadino di Palidoro – spiega Sbraccia – era giusto lasciare la guida a un altro. Farmi da parte. Pur avendo altri due anni di mandato davanti a me, come previsto dalla statuto, ho deciso di dimettermi e non ricandidarmi più. E nemmeno associarmi. Per un semplice motivo: salvaguardare il comitato ed evitare che polemiche e tensioni potessero minarne la stabilità. Il mio impegno civico e cittadino però continua. Insieme a un gruppo di amici abbiamo deciso di non abbandonare la barca, anzi. Abbiamo creato una nuova associazione con un unico scopo: portare il nostro contributo all’amministrazione per risolvere i tanti problemi che purtroppo Palidoro presenta: la carenza di servizi sanitari, la riqualificazione del borgo storico, la questione idrogeologica. I cardini del nostro impegno nel comitato di Palidoro non cambiano. Continueremo a ragionare come associazione, lasciando la politica fuori, ma non esiteremo a metterci la faccia, a dire quello che pensiamo, a tirare fuori i problemi con un solo obiettivo: risolverli. Se poi lo faremo insieme all’amministrazione tanto meglio. Polemiche e tensioni li lasciamo ad altri, noi abbiamo una sola cosa in testa: Palidoro, casa nostra”.

“Negli anni – spiega il direttivo dell’associazione il Piccolo Borgo di Palidoro – con Paolo Sbraccia abbiamo ottenuto tante vittorie: il finanziamento per la ristrutturazione della parrocchia di Palidoro e del tetto pericolante, la riverniciatura delle stanze dell’oratorio con l’acquisto di nuovi mobili. La realizzazione del campetto parrocchiale, l’affidamento dell’area verde dove sono state realizzate diverse manifestazioni aggregative. Abbiamo fatto installare il semaforo pedonale in via di Granaretto. Ci siamo battuti per il potenziamento dei servizi sanitari con sei manifestazioni di questo genere. Ottenuto l’abbattimento del ponte di via Cuggiani, la pulizia costante delle due spiagge di Passoscuro. Senza dimenticare le tante battaglie: potenziamento delle forze dell’ordine, il parcheggio del cimitero di Palidoro, il degrado urbano, la riqualificazione del borgo di Palidoro, il comitato anti-discarica, il rischio esondazione, il vincolo paesaggistico, l’illuminazione pubblica. Tutte tematiche che continueremo a portare avanti con ostinazione e determinazione”.

Più informazioni su