Seguici su

Cerca nel sito

Adr: “Atteso un milione e mezzo di passeggeri per le festività”

Verranno raggiunti picchi giornalieri di traffico superiori ai 100.000 viaggiatori

Più informazioni su

Il Faro on line – Sono quasi 1.500.000 i passeggeri che transiteranno negli aeroporti Leonardo da Vinci di Fiumicino e G.B. Pastine di Ciampino dal 23 dicembre 2013 al 6 gennaio 2014. In particolare, a Fiumicino, nelle giornate a ridosso del Natale (27 – 29 dicembre) e di Capodanno (2 – 5 gennaio), verranno raggiunti picchi giornalieri di traffico superiori ai 100.000 viaggiatori.
Tra le mete preferite per le partenze gli italiani confermano le capitali europee, come Parigi, Barcellona, Londra ed Amsterdam, ma anche nuove destinazioni natalizie come Praga, Malaga, Valencia, Varsavia, velocemente raggiungibili e dal sicuro appeal. 
Il traffico internazionale, inoltre, conferma un trend di crescita positivo e costante.
In particolare le mete intercontinentali del Nord e Sud America mostrano un buon andamento: New York, Miami, Buenos Aires, Rio de Janeiro e San Paolo.  Anche il Giappone registra una ripresa delle prenotazioni da parte degli italiani che in misura crescente scelgono il Paese del Sol Levante.
Sebbene l’Europa con il Nord e Sud America esprimano ancora i volumi di traffico più elevati, Asia e Medio Oriente rappresentano le aree a maggior tasso di crescita.
Molti anche i passeggeri nazionali che quest’anno hanno deciso di trascorrere il Natale in Italia con partenze da Roma per Catania, Palermo, Torino, Verona e Venezia e tutte le città d’arte. 
Nel corso del 2013 inoltre a Fiumicino sono state inaugurate 12 nuove destinazioni (di cui: 6 in Europa, 3 in Africa e Medio Oriente, 2 in Estremo Oriente ed 1 in Sud America), oltre all’apertura di 23 rotte già servite dal Leonardo da Vinci, ad opera di nuove compagnie aeree. Infine, sempre nel corso dell’anno, il principale aeroporto italiano ha visto un ulteriore incremento dei voli su 30 destinazioni.
Per velocizzare le operazioni di Terminal ADR raccomanda di raggiungere l’aeroporto almeno un’ora prima dell’orario previsto per i voli nazionali e con due ore di anticipo per le mete internazionali.

Più informazioni su