Seguici su

Cerca nel sito

“No alle antenne davanti all’asilo nido di via della Felce”

Notturni: "Condivido la preoccupazione per la salute dei propri figli dei genitori che hanno già avviato una raccolta firme. Chiedo la delocalizzazione dei ripetitori"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Condivido pienamente le preoccupazioni dei genitori dei bambini che frequentano l’asilo nido di via della Felce, in prossimità di via del Poggio di Acilia. Le mamme e i papà dei piccoli, infatti, sono seriamente allarmati per la presenza di due antenne per la telefonia mobile installate sui palazzi antistanti l’asilo”. Lo dichiara Giulio Notturni, capogruppo della Lista Marchini del municipio X di Roma Capitale.

“Sono purtroppo noti i danni sulla salute provocati dall’esposizione alle onde elettromagnetiche: le conseguenze consistono in preoccupanti aumenti delle patologie tumorali e leucemiche. Sarebbe pertanto opportuno che i ripetitori fossero delocalizzati in luoghi isolati, distanti dai palazzi o, peggio ancora, dalle scuole. Uno degli impianti è stato installato il 17 dicembre, mentre il primo si trovava già lì quando il nido aprì nel  settembre del 2011. Le famiglie hanno già organizzato una raccolta di firme destinata al direttore del municipio alla quale intendo dare il mio sostegno. Chiederò anche all’assessore all’ambiente e al presidente della commissione ambiente del municipio X di intervenire su questo delicatissimo problema che riguarda la salute di tanti bimbi innocenti”.

“Presenterò, inoltre, un’interrogazione in merito e, se ce ne sarà bisogno, una risoluzione in Consiglio Municipale. Il Comune dovrebbe imporre dei limiti di distanza per l’istallazione delle antenne da scuole, ospedali e altri luoghi sensibili e densamente popolati. Non si può continuare a scherzare con la salute dei cittadini, bisogna applicare il principio di precauzione sancito nella Costituzione e dalle direttive europee”.

Più informazioni su