Seguici su

Cerca nel sito

L’Andreoli chiude il 2013 con la vittoria su Citta’ di Castello

Volley. Grande prova della squadra di Latina 

Più informazioni su

Il Faro on line – E’ bastata poco più di un’ora all’Andreoli Latina per aggiudicarsi la gara contro l’Altotevere Città di Castello. Tre punti fondamentali per i pontini che si rifanno sotto agli umbri ad una giornata dal termine del girone di andata. Non è stata la solita Latina di quest’anno in campionato, forse più somigliante a quella di Coppa. Molto cinica, ha approfittato delle assenze dell’Altotevere per mettere a segno una prova senza grosse amnesie. È stata l’efficienza in attacco a fare la differenza con il 48% di positività del Latina contro il 31% di Città di Castello con l’aggiunta di 9 errori umbri contro 5 dei pontini.Prima dell’inizio della gara è stato consegnato dal presidente del CR Lazio Burlandi il “Trofeo Milita” a Salvatore Rossini.Parte subito a tutto gas l’Andreoli che si porta sul 6-0 e poi allunga 13-3, dopo una serie di cambiopalla arriva il 23-12 e Starovic mette a terra il 25-14. Secondo set con l’Altotevere che si porta sullo 0-2, ma l’Andreoli recupera in fretta e rovescia sul 4-3 per po allungare con un ace di Gitto e poi di Noda sul 13-8, pipe di Fragkos per il 17-11 e la chiusura sul 25-19.Terzo set si apre all’nsegna di Fragkos con tre break porta il 5-1 e poi allunga 14-7 con Candellaro, gli ospiti recuperano fino al 19-14 ma Latina chiude in “attacco” sul 25-15.  Roberto Santilli: “Bravi tutti a partire da Candellaro. Un buon segno perché siamo stati capaci a far vedere tutta la differenza che c’era in campo. Ad entrambe le formazioni mancavano due stranieri, ma sicuramente le loro assenze era più pesanti. Noi siamo riusciti a farlo notare. Ora avremo cinque giorni di completo stop per poi rituffarci nei prossimi impegni, con la convinzione di essere sulla buona strada”. 

Più informazioni su