Seguici su

Cerca nel sito

Bandiera Blu 2014: Gaeta torna a candidarsi

Mitrano: "E' stato un anno di forte impegno"

Più informazioni su

Il Faro on line – Bandiera Blu 2014: obbiettivo finalmente raggiungibile. La città di Gaeta quest’anno dovrebbe, infatti, averli proprio tutti i requisiti richiesti dalla FEE (Foundation for Environmental Education  -Fondazione per l’Educazione Ambientale) per l’assegnazione del prestigioso vessillo. Il condizionale è d’obbligo, ma c’è ottimismo all’interno dell’Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco Cosmo Mitrano, che ha inoltrato, nei termini previsti, la richiesta ufficiale di candidatura.

“Un anno di forte impegno – dichiara il Sindaco Mitrano –  durante il quale la nostra Amministrazione, in particolare  l’Assessorato all’Ambiente e gli uffici comunali competenti hanno lavorato sodo per consentire alla nostra Città di tornare a candidarsi alla Bandiera Blu, dopo 4 anni di triste silenzio. I criteri da rispettare per l’assegnazione sono tanti e riguardano ambiti diversi: dall’ambiente, al turismo e all’urbanistica, coinvolgendo  qualità delle acque, educazione ambientale, gestione ambientale, servizi e sicurezza. 

Ci siamo attivati a 360° perché tutti i traguardi fossero raggiunti, riconoscendo la grande importanza della Bandiera Blu per una città rivierasca. Importanza che, in momenti di crisi economica,  come quello attuale, diventa ancora maggiore. Direi strategica.  Qualsiasi politica, tesa a rendere il nostro litorale competitivo dal punto di vista turistico, non può prescindere da una puntuale attenzione alla sostenibilità ambientale del territorio. Intorno a questo assioma abbiamo costruito il nostro operato amministrativo, mettendo in campo iniziative inerenti: la raccolta differenziata dei rifiuti, la valorizzazione delle aree naturalistiche presenti sul territorio, l’educazione ambientale,  la mobilità sostenibile, l’utilizzo delle energie rinnovabili. Siamo fiduciosi: nel 2014 la Bandiera Blu tornerà a sventolare sulle spiagge di Gaeta”.

Ad entrare nei dettagli  delle azioni e dei progetti attivati dall’Amministrazione, finalizzati alla riconquista del vessillo blu, è l’Assessore alle Politiche Ambientali Alessandro Vona. “Punto di partenza, la raccolta differenziata dei rifiuti. Quando ci siamo insediati non superava l’8%. Con gli stessi mezzi e le stesse risorse umane a disposizione, semplicemente ottimizzando il servizio, effettuando maggiori controlli  e avviando la sperimentazione del porta a porta in Corso Italia e Via Garibaldi, abbiamo raggiunto il 20% di raccolta differenziata. A breve si concluderà l’iter relativo al nuovo bando per la gestione dei rifiuti, che estenderà il sistema porta a porta a gran parte del territorio cittadino e, quindi, la percentuale dovrebbe  avere una forte impennata. Abbiamo adottato in Consiglio Comunale il Piano Spiagge, stiamo portando avanti un grande progetto di mobilità sostenibile con la realizzazione di piste ciclabili che collegheranno Marina di Serapo al Lungomare Caboto.

Un piccolo ma significativo tratto è stato già realizzato sul Viale Battaglione degli Alpini. Al punteggio finale per l’assegnazione della Bandiera Blu contribuiranno anche:  l’efficientamento energetico dell’illuminazione pubblica che partirà il 1° gennaio 2014;  l’installazione di impianti fotovoltaici nelle scuole, l’adesione al progetto Eco – School; l’avvio della procedura per l’ottenimento della certificazione Green Key da parte delle attività ricettive di Gaeta; l’istituzione delle Guardie Ambientali a tutela del patrimonio ambientale – paesaggistico della città; l’attivazione della Guardia medica estiva. Particolare attenzione anche ai servizi al turista con il Biglietto Unico Integrato e le navette da e per i luoghi d’arte e museali, ad esempio. Queste iniziative insieme ad un’eccellente qualità delle acque fanno ben sperare. Se otterremo la Bandiera Blu, sarà poi importante lavorare per non perderla più. Perché la Bandiera Blu va considerato quale  punto di partenza, non  punto di arrivo”.

Più informazioni su