Seguici su

Cerca nel sito

“Approdi” porta a galla la realtà degli immigrati

Venerdì a Fondi sarà presentato il progetto multiculturale d’integrazione dei popoli migranti

Più informazioni su

Il Faro on line – In tutto sono stati 40 mila gli immigrati giunti nel 2013 in Italia, 13 mila in più del 2012. I morti nella tragedia di Lampedusa del 3 ottobre scorso ammontano a 366. Oggi, a circa tre mesi di distanza, i sopravvissuti sono 17 e si è dato avvio allo “sgombero” del centro di accoglienza dell’isola. Si capisce già nell’utilizzo dei termini (a partire da “sgombero”, come carne da macello) il modo in cui queste vicende vengono trattate.
A pochi giorni dalla Giornata internazionale dei migranti, l’Associazione Culturale “Libero de Libero”, in collaborazione con la Casa delle Arti “Beltempo”, col patrocinio del Comune di Fondi e il sostegno del Parco Naturale Regionale Monti Ausoni e Lago di Fondi e della Regione Lazio – Ambiente e Territorio, organizza la presentazione del progetto “Approdi” sul multuculturalismo e l’integrazione dei popoli migranti. Ecco quanto avverrà venerdì 27 dicembre a partire dalle 18 nella sala Grande di Palazzo Caetani.
Programma “Approdi”
Proiezione del documentario “Visit India” di Patrizia Santangeli, un viaggio dietro l’angolo sugli indiani sikh che vivono nella zona dell’Agro pontino e, in particolare, nei dintorni di Sabaudia, a 100 km da Roma.
Dialogo intorno al saggio “La globalizzazione delle campagne. Migranti e società rurali del Sud Italia”, con ospite il ricercatore Marco Omizzolo che nel volume si è occupato proprio del caso pontino.
Incontro con Umeed Ali, uno dei maggiori poeti pakistani viventi. Umeed è ormai un amico di Fondi, dove la scorsa estate, presso la Casa delle arti “Beltempo”, ha presentato la sua raccolta di poesie “Bilancio interiore”. Ora torna con un nuovo libro che vede pubblicati da “Morlacchi” versi inediti e per di più anche in inglese.
Frammenti teatral-musicali dall’opera “S.S. 7/Quater”, spettacolo che sarà messo in scena integralmente prima di Pasqua al termine di un progetto laboratoriale di teatro che coinvolgerà anche gli amici immigrati. Le letture per l’occasione saranno affidate al regista Pasquale Valentino e all’attrice Adele Aronica.
L’insieme di interventi sarà amalgamato da esibizioni di danze Bhangra e canti Punjabi, mentre al termine sdella serata sarà offerto un buffet di prodotti tipici dell’area indiana.

Più informazioni su