Seguici su

Cerca nel sito

“Mercato di Aranova, pubblicazione alla chetichella nasconde qualcosa?”

Lo dichiara il consigliere comunale di opposizione Giovanna Onorati

Più informazioni su

Il Faro on line – “Il trasferimento del mercato di Testa di Lepre ad Aranova sta diventando una barzelletta. Approvato dalla precedente amministrazione, autorizzato dal consiglio comunale all’unanimità e investiti 50mila euro per la sistemazione dell’area di via Siliqua che doveva accogliere i 28 banchi, il progetto rimane ancora bloccato. Cosa di per sé già grave”. Lo dichiara il consigliere comunale di opposizione Giovanna Onorati. “Ora si viene anche a scoprire che il bando per l’assegnazione dei 23 posteggi mancanti è scaduto sabato e nessuno ha comunicato nulla. Anzi, nella pubblicazione all’interno del sito comunale mancava pure un allegato. Assurdo. Presenterò nei prossimi giorni una interrogazione e solleverò il problema nel prossimo consiglio comunale per capire come si sia agito, perché non sono stati avvisati i commercianti della zona. Se e come si sia proceduto alla pubblicazione sul sito istituzionale”.

“E se ci sia l’intenzione di far partire questo progetto richiesto a gran voce da cittadini e associazioni del territorio e che la passata amministrazione aveva accolto favorevolmente, stanziando anche dei fondi per la realizzazione dell’area che dovrebbe ospitare il mercato. Va ricordato che il bando era globale e prevedeva l’assegnazione di nuove postazioni anche nel mercato di Passoscuro e nel mercato coperto di Fiumicino. Ma anche qui comunicazione zero. A pensar male, diceva qualcuno, si fa peccato ma spesso ci si azzecca. Se la trasparenza doveva essere il cavallo di battaglia del sindaco Montino e di questa maggioranza, stiamo freschi. Anzi, qualcuno di fronte a queste pubblicazioni alla chetichella potrebbe pensare che sia stato fatto apposta per agevolare qualcuno a danno di chi invece in questi bandi vedeva una opportunità. Vero o no?”.

Più informazioni su