Seguici su

Cerca nel sito

Gil: “Rifiuti, quanto spreco di risorse!”

Russo D'Auria: "Zone superpulite e zone abbandonate. Non è così che si gestisce il territorio"

Più informazioni su

Il Faro on line – “La gestione dei rifiuti è scadente, e questo è sotto gli occhi di tutti. Quello che in molti non vedono, e soprattutto non vedono i signori che organizzano la raccolta, è lo spreco di risorse dove non serve a fronte dell’assoluta mancanza di operatori là dove invece occorre”. L’analisi è del leader di Gil, Mario Russo D’Auria. Il tema-rifiuti oggi è drammaticamente attuale. Il fallimento della differenziata, la sporcizia in città, le discariche abusive sono tutti aspetti di un unico problema.

“Che però pesa come un macigno sulle nostre tasche – prosegue Russo D’Auria -. Non dimentichiamoci infatti che paghiamo profumatamente per un servizio che proprio non funziona. Per arrivare al paradosso di vedere lungo il centro della città intere batterie di personale per la raccolta rifiuti dispiegate per qualche cartaccia per terra, con passaggio prima degli scopini, poi della macchina pulente e talvolta anche di una terza macchina a fronte del totale abbandono, ad esempio, di via del Faro, dove in certi punti la sporcizia regna sovrana. Non è così che si pulisce la città, e forse ci sarebbe bisogno di un rapporto continuo dell’Ati con le associazioni per stabilire insieme dove è meglio pulire, come e quanto.

Il capitolato d’appalto è una cosa fredda, la conoscenza della città è la cosa che può fare la differenza. Questa – conclude Russo D’Auria – non vuole essere solo una critica, ma anche una mano tesa agli operatori che, se vorranno, troveranno da parte nostra porte aperte al confronto. Di certo c’è che per il 2014 non si potrà andare avanti in questo modo…”

Più informazioni su